Donna moderna
Zona studio

Come arredare lo studio in stile industriale

Lo stile industriale non passa mai di moda e all’interno delle abitazioni, è perfetto per arredare l’angolo studio. Scoprite come!

Nella società in cui viviamo, il lavoro da casa è una pratica sempre più diffusa. Capita sempre più di frequente di svolgere attività lavorative all’interno della propria abitazione, che dovrà quindi essere arredata in modo confortevole e pratico. È importante come viene usato lo spazio che si ha a disposizione e soprattutto, conferire a tale ambiente uno stile ben preciso.

Lo stile industriale punta sui mobili robusti dalle linee pulite

L’arredamento industriale nasce negli anni '50 a New York con il recupero e il riuso di spazi dismessi che in precedenza erano utilizzati per ospitare uffici, industrie e centri direzionali. Proprio questa connotazione fa di questo stile un perfetto alleato per arredare lo spazio di lavoro all’interno della propria abitazione.

Il mio consiglio è quello di puntare su mobili robusti con viti a vista, sui materiali grezzi e sui colori neutri, che faranno risaltare l’atmosfera tipica delle fabbriche di un tempo.

 

Lo stile industriale è caratterizzato da un design particolare, composto da linee essenziali, sobrie e nette. Di conseguenza gli arredi sono funzionali, basici e realizzati con materiali resistenti. Questo stile non nasconde, ma anzi tende a mostrare i componenti con i quali è stato costruito. Quindi viti, tubi, travi sono letteralmente a vista e diventano i tratti distintivi di questi arredi.

Il trio vincente: legno grezzo, metallo spazzolato e cuoio

Per promuovere e sottolineare lo stile industriale e per non sbagliare nella scelta dei complementi d’arredo vi consiglio di puntare l’attenzione su oggetti realizzati in legno, metallo o cuoio. Questo mix di materiali si rivelerà sicuramente vincente! Se non sapete da dove cominciare nello scegliere i prodotti nessun problema, di seguito vi elencherò alcuni mobili con i quali potrete dare vita ad uno spazio lavoro all’interno della vostra casa composto da pezzi essenziali dalle linee pulite:

  • Lampada d’appoggio Meridian by Riflessi. Esiste sia nella versione small o big a seconda delle necessità e della superficie da illuminare. Orientabile a 360 gradi presenta una struttura in metallo verniciato nelle finiture grafite o oro rosa. Per un perfetto tocco glamour!
  • Sedia in stile industrial di Leroy Merlin, realizzata in acciaio è comoda da usare e resistente. Il suo aspetto grezzo la rende ideale per creare un ambiente in stile anni Cinquanta in perfetto mood loft newyorkese.
  • La scrivania Wayne di Maisons du Monde, mixa perfettamente il metallo anticato e l’abete allo stato grezzo, con il risultato di un look industriale impeccabile. Tocco di classe? I rivetti e i porta etichette posti sul frontale dei cassetti!
  • Lo scaffale Ikea Fjallbo, in metallo e legno massiccio con le viti a vista, è un passe-partout adatto a più ambienti. La sua capienza permette di essere usato per disporre fascicoli, libri, cartelline e contenitori.
  • Volete un elemento distintivo che caratterizzi l’ambiente studio? Allora vi consiglio di puntare sull’orologio Scott di Maisons du Monde. Con ingranaggi in abete e metallo nero e con finti meccanismi a vista attribuisce agli ambienti uno stile factory d’eccezione.
  • Il tappeto Gava di Calligaris con sfondo grigio chiaro e decori neri ed azzurri, propone linee essenziali tipiche dell’arredamento industrial. Le figure geometriche rimandano all’immaginario della fabbrica, dove venivano svolti calcoli ed inventate formule matematiche sempre nuove per accrescere la produzione.
Testi

Federico Panarello

Foto

Federico Panarello

Ti potrebbe interessare