Donna moderna
Illuminazione

Come illuminare i quadri

Un’opera d’arte illuminata poco o male perde ‘valore’. Scopri con noi come metterla in risalto.

Tanto per cominciare, se puoi, scegli di appenderla a una parete perpendicolare alle finestre, per sfruttare meglio la luce naturale. Il quadro è inserito in una cornice con vetro o plexiglass? Ragiona come se stessi appendendo uno specchio che ‘rimanda’ la luce all’osservatore. La fonte luminosa dovrà colpire la mezzeria del quadro, non essere troppo frontale e avere queste caratteristiche:

luce a led: non scalda e non emette raggi UV, che potrebbero danneggiare la pittura.
direzionabile: per puntare la luce dove è utile. Meglio inclinare la lampada creando un angolo di circa 30° rispetto alla parete verticale, così non si producono riflessi né ombre.
dimmerabile: per abbassare o alzare l’intensità luminosa anche in base alla distanza dal quadro.
ad ampiezza variabile: le luci chiamate proiettori hanno un sistema ottico che permette di scegliere l’ampiezza del fascio luminoso, così da illuminare in modo puntuale il quadro e non la parete di fondo.
con sorgente a 4000k: tutte le luci a led permettono di scegliere la tonalità (temperatura colore) della luce, indicata in gradi kelvin. Scegliendo una sorgente a 4000 K puoi valorizzare sia colori sia i bianchi del quadro.
con indice cri alto: le lampade che restituiscono fedelmente i colori hanno un CRI (Color Rendering Index) superiore a 90.

 

  1. SE HAI UN PUNTO LUCE A SOFFITTO
    puoi usare Palco Low Voltage, un piccolo proiettore orientabile montato su un binario. Se in futuro appenderai altri quadri, potrai aggiungere altri proiettori sullo stesso binario. Se hai più quadri e vuoi illuminare l’intera parete, ti serve un ‘wall washer’ che distribuisce la luce in modo omogeneo su tutta la superficie verticale [Sistema Palco di iGuzzini, da €234].
  2. SE HAI UN PUNTO LUCE A PARETE puoi installare binari modulari a bassissima tensione (completi anche di sostegni per appendere i quadri) sui quali le luci possono essere montate in qualsiasi posizione. Il sistema è già pensato in modo che la sorgente luminosa sia collocata con un angolo di incidenza di circa 30° che evita riflessi sul vetro della cornice [Sistema LightLight® Wall-Poster B15 di Flos, a partire da €192].
  3. SE NON HAI PUNTI LUCE può esserti utile la lampada Masai: si collega a una presa elettrica e può essere posizionata a piacimento. È regolabile in altezza e il flusso luminoso è orientabile [Davide Groppi €1.088].
Testi

Giorgia Brusemini

Stylist

Vanessa Pisk

Foto

Giandomenico Frassi

Ti potrebbe interessare