Donna moderna
Idee e tendenze

New Home: La mindfulness dell’abitare

Alessandra Barlassina

Alessandra Barlassina  •  Gucki

Blogger CF Style

Come la casa può aiutarci a stare bene: impara come personalizzare gli ambienti seguendo il tuo gusto e prevedendo la presenza di elementi che ti fanno stare bene.

La mindfulness è una pratica che, attraverso la meditazione, aiuta a raggiungere la consapevolezza di sé, nel ‘qui e ora’.

Lo scopo di questo approccio alla vita è gestire meglio emozioni e pensieri, ridurre lo stress e maturare la gratitudine. In sostanza, è un modo di vivere che oggi si può estendere a ogni aspetto della nostra esistenza, incluso l’abitare: qui il mantra diventa personalizzare gli ambienti seguendo il proprio gusto e prevedendo la presenza di elementi che ci fanno stare bene.

Luce naturale

Deve essere il primo criterio in base al quale scegliere una nuova casa.

E deve essere migliorata il più possibile anche nell’abitazione che già occupiamo, con trucchi semplici ma efficaci come dipingere pareti e soffitti a smalto, moltiplicare specchi e superfici lucide riflettenti, sostituire dove possibile pareti in muratura con pareti vetrate o aprire finestre tra le stanze.

Superfici materiche

Nell’era digitale il tatto è spesso sottovalutato, ma resta un senso essenziale per sentirsi ancorati alla propria vita e alla propria casa. Perciò è importante che le superfici, dai pavimenti alle pareti, dalla finitura dei mobili al piano della cucina senza dimenticare i tessili, siano varie e interessanti da toccare.

Materiali e tessuti in fibre vegetali

Non solo una semplice moda, anzi: sono un’esigenza profonda per ognuno di noi. Perché niente fa sentire bene come il contatto con cotone, lino, lana, seta, canapa e materiali che provengono in modo diretto dalla lavorazione delle piante.

Colori

Giocano un ruolo fondamentale nello stimolare emozioni e reazioni.

Conoscerli è il modo per poterli usare e dosare nel modo migliore. Le tinte chiare e naturali, ma anche le sfumature di azzurro, verde e rosa, riposano lo sguardo e inducono al rilassamento mentre i colori brillanti come rossi, gialli e arancioni hanno un forte potere stimolante.

Arredi

Sono loro a creare il gioco di pieni e vuoti nelle stanze, quindi è fondamentale saperli dosare: non riempire troppo né troppo poco è un gioco di equilibri.

Un trucco? Alternare arredi moderni su misura per avere capienza contenitiva e pezzi singoli per aggiungere carattere estetico.

Inizia a meditare

Lo sapevi che su Netflix c’è una serie sulla meditazione? Si intitola ‘Le guide di Headspace’, 8 episodi di 20 minuti (10 minuti di teoria e 10 minuti di pratica) che guidano chi non ha mai provato, e gli insegnano a meditare.

Se la casa è accogliente e piacevole, non c’è bisogno di dedicare una stanza alla pratica della mindfulness, ma se vuoi crea un angolo luminoso: bastano un tappeto e dei cuscini, una candela e un’essenza rilassante.

Guarda anche
Idee e tendenze

New home: trova i colori che fanno per te