Donna moderna
Idee e tendenze

Icone del design: Scrittarello di Achille Castiglioni

Scrittarello di Achille Castiglioni è  la sintesi perfetta per un tavolo scrittoio che ricorda nelle forme e nella gestione dei piani, i banchi scolastici di un tempo.

Semplicità, leggerezza, essenzialità, spazio. I Castiglioni avevano già lavorato al tema del tavolo, con tanti progetti rivoluzionari. Scrittarello rappresenta quasi una macchina di Leonardiana memoria, con tiranti e traversa in metallo (che fa anche da poggiapiede), ma struttura e piani in legno rivestito. Un piano dalla sagoma leggermente trapezoidale, per favorirne l’utilizzo e ingentilirne la forma. Ripiani sottostanti per libri e attrezzature, così il piano resta libero. Il ‘tavolo dei compiti’ che ogni bimbo di un’era analogica – ma anche digitale – sogna di avere. E di certo anche i suoi genitori... E un ritorno all’estetica Shaker (mobili semplici e studiati per l’età dell’uomo) introdotta in Italia da Maddalena De Padova un decennio prima.

Bisognerebbe progettare partendo da quello che non si deve fare, per poi trovare alla fine quello che si deve fare. Achille Castiglioni

 

Anno di nascita: 1996
Progettista: Achille Castiglioni
Produttore: De Padova
Tipo di oggetto: Tavolo o scrittoio
Prezzo: €1.200 in faggio laminato bianco, €1.670 in frassino tinto carbone
Materiali: Faggio naturale o frassino tinto color carbone, e vernice acrilica trasparente. Piano e vassoi in multistrato di betulla rivestiti in laminato bianco/impiallacciati in frassino, con la stessa finitura.
Idea: Creare un tavolo scrittoio che fosse leggero e funzionale, con ripiani laterali per liberare lo spazio sul piano principale.
Curiosità: Castiglioni dare il nome agli oggetti era parte integrante del progetto. ‘Scrittarello’ è stato scelto perché suona leggero e delicato.
Riconoscimenti: 14 opere di Castiglioni sono al MoMA di NYC. Nel ’97 gli ha dedicato, primo designer italiano vivente, una mostra.

 

Segni particolari: Scrittarello è l’ultimo tra i tanti modelli di scrivanie e tavoli progettati nella sua lunghissima carriera da Achille Castiglioni (fino al 1968 con il fratello Pier Giacomo). Tutti hanno in comune il fatto di rielaborare in modo originale il tema del tavolo da lavoro e quella stessa essenzialità e pulizia di forme che si trova anche nello Scrittarello.

Una info in più: Lo Studio di Achille Castiglioni, in piazza Castello a Milano, è visitabile. Info: fondazione achillecastiglioni.it

 

Guarda anche
Idee e tendenze

Icone del design: il calendario Timor

Guarda anche
Idee e tendenze

Icone del design: il tavolo Tulip

Guarda anche
Idee e tendenze

Icone del design: la sedia Wishbone

Ti potrebbe interessare