Donna moderna
News

Siamo la Indoor Generation: tu quanto tempo passi in ambienti chiusi?

Passiamo circa 22 ore al giorno in spazi chiusi e spesso la qualità dell'aria è peggiore di quella esterna: siamo la Indoor Generation! Scopri i rischi che corriamo e come possiamo cambiare stile di vita

Ormai non ci facciamo neanche più caso ma trascorriamo il 90% del tempo in spazi chiusi, circa 22 ore al giorno, per questo siamo la "Indoor Generation". Guarda il video (se non li vedi in automatico, puoi attivare i sottotitoli in italiano cliccando sull'icona 'impostazioni')!

Quello che forse non sappiamo che spesso l'aria all'interno è ancora più inquinata che all'esterno.

Viviamo in ambienti sigillati, a volte illuminati male e poco areati, questo è il quadro allarmante che emerge dal sondaggio YouGov commissionato da Velux effettuato intervistando 16.000 persone tra marzo e aprile 2018 in 14 paesi europei (tra cui anche l'Italia) e Nord America.

indoor generation

È interessante vedere quanto la nostra percezione sia diversa dalla realtà: crediamo di passare meno tempo al chiuso rispetto a quello che effettivamente facciamo. Pensate al tempo che trascorrete in casa, a scuola, in ufficio, in palestra, tutti ambienti chiusi... Una riflessione vi lascerà sorpresi.

La nota peggiore è che l'aria all'interno può essere fino a 5 volte più inquinata di quella all'esterno e spesso l'ambiente peggiore della casa è la cameretta, la stanza che vorremmo più sicura per i nostri bambini.

Allo smog esterno si aggiungono sostanze tossiche proveniente dai materiali, prodotti di pulizia, plastica, fumi della cucina, umidità... 
Luce e aria possono influire sul ritmo cardiocircolatorio, sull'umore, il sonno, l'attenzione, possono provocare allergie e altri disturbi come irritazione agli occhi, mal di testa, vertigini, asma, stanchezza, infiammazione alle vie respiratorie...

La missione di Velux è proprio quella di migliorare le condizioni abitative e lavorative delle persone sottolineando l'importanza di luce e areazione.

Ma veniamo anche alle buone notizie: ci sono tanti piccoli accorgimenti che si possono aumentare per migliorare la qualità dell'aria e della luce nelle nostre case come ad esempio:

  • Favorire il ricambio naturale dell'aria aprendo le finestre 3/4 volte al giorno
  • Eliminare le sostanze tossiche in casa
  • Non utilizzare eccessivamente le candele
  • Se possibile asciugare il bucato all'aria aperta
  • Scegliere detergenti naturali

Per maggiori informazioni: www.velux.it/indoorgeneration

 

Guarda anche
Piante da appartamento

Le piante antismog

Ti potrebbe interessare