Donna moderna
News

L’acquario da scrivania: pet therapy in ufficio

Piante e animali ci aiutano a ridurre lo stress, essere più produttivi e migliorano l'umore. Uno studio di design americano integra accessori diversi nel piano delle scrivania, tra portamatite e schedari c'è anche l'acquario

Lo studio di design Søren Rose Studio di New York ha disegnato per il brand danese di arredi da ufficio Holmris Milk Desks una scrivania con vani da accessoriare: da portamatite ad archivi e schedari fino ad arrivare ad avere un acquario da scrivania.

L'acquario è un è parallelepipedo in acrilico trasparente che si fissa alla struttura del tavolo, una parte risulterà 'sopra' la scrivania e una parte 'sotto', con un effetto finale che sembrerà farlo fluttuare.

Passiamo moltissimo tempo in ufficio e creare un ambiente confortevole è molto importante per il nostro benessere psico-fisico. Qui puoi leggere dell'importanza di avere una pianta sulla scrivania o addirittura come sulle scrivanie del future si potrà coltivare un intero orto!
La presenza di piante e animali migliorano l'umore, riducono lo stress e ci aiutano ad essere più produttivi.

Se scegli di tenere un acquario sulla scrivania valuta bene la portata in litri del contenitore e in base a questo e alle dimensioni valuta numero e grandezza dei pesci da inserire. Ricordati però che gli animali hanno bisogno di cibo, cure e attenzioni quotidiane ancora più delle piante: posiziona la vasca lontana dalla luce diretta, non dimenticare mai il mangime e cambia l'acqua regolarmente.
Non vuoi rinunciare all'acquario ma vuoi un impegno minore? Scegli le piante acquatiche!

Ti potrebbe interessare