Donna moderna
Leggi e certificazioni

Guida per migliorare il comfort abitativo e risparmiare

Il Politecnico di Milano con MCE Lab e il climatologo Luca Mercalli hanno stilato una guida per informare i cittadini su come vivere la casa al meglio e risparmiare

Uno dei motivi più importanti dell'aumento del consumo energetico è sicuramente la grande variabilità meteorologica che caratterizza questi ultimi anni, compreso lo spostamento dei picchi di consumo dall'inverno all'estate a causa del grande uso dei climatizzatori. Per questo motivo il Politecnico di Milano assieme a MCE Lab (osservatorio sul vivere sostenibile promosso da MCE – Mostra Convegno Expocomfort, la manifestazione internazionale per il comfort abitativo) e con il contributo del climatologo Luca Mercalli ha redatto una guida chiara, completa e scaricabile da internet per far conoscere ai cittadini quali sono le pratiche e gli accorgimenti e gli interventi migliori da attuare per avere una casa confortevole al 100% risparmiando economicamente e salvaguardando anche la salute dl pianeta. Non solo, dunque, una guida alle buone pratiche quotidiane ma anche agli interventi strutturali e sugli impianti nonché le indicazioni sulle figure professionali alle quali rivolgersi caso per caso.

La situazione attuale

I dati che sono stati forniti dal Politecnico di Milano evidenziano uno spreco di energia medio del 30-35%, dovuto alla cattiva gestione delle risorse e degli impianti e, di conseguenza, un inutile spreco di soldi che ciascuno di noi potrebbe tranquillamente risparmiare. Per facilitare l'adozione di queste iniziative, per fortuna gli incentivi fiscali sono stati prorogati per tutto il 2018 con la Legge di bilancio: l'Ecobonus previsto del 65% riguarda gli interventi di riqualificazione energetica come la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie dall'efficienza pari alla classe A e contestualmente sistemi di termoregolazione evoluti, gli impianti ibridi formati da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, i generatori di ’aria calda a condensazione.

La Guida 

Divisa in capitoli la Guida consente al lettore di affrontare tutte le fasi necessarie per migliorare l'efficienza energetica e la sostenibilità della propria casa fin dalla comprensione dello stato di partenza (la diagnosi energetica) per passare alla programmazione degli interventi. Il tutto grazie a una descrizione chiara e concisa dei vantaggi nell'’installazione di caldaie a condensazione, pompe di calore, impianti solari e sistemi di building automation. Senza dimenticare gli incentivi fiscali e la manutenzione degli impianti e il conseguente risparmio che si può ottenere.

Il risparmio

Giusto per fare un esempio installare una caldaia a condensazione in un appartamento tipo di 82 mq in una città come Milano (Zona climatica E) permette di ottenere un risparmio annuo di circa 500 euro per riscaldamento e ’acqua calda sanitaria; installando pompe di calore elettriche ad aria esterna in una città come Roma (Zona climatica D) il risparmio annuo arriva a 1.300 euro (dati elaborati grazie al contatore ENEA: http://efficienzaenergetica.acs.enea.it).

Il Politecnico di Milano ha curato i contenuti della guida, garantendone l'’autorevolezza e la scientificità, con il Prof. Giuliano Dall'’Ò’, docente di Fisica Tecnica Ambientale

Per scaricare gratuitamente la guida vai sul sito MCE Lab

Testi

Elena Favetti

Ti potrebbe interessare