Donna moderna
Fai da te

Pot-pourri fai da te con fiori ed erbe essiccate

Raccogli fiori, erbe e spezie, falle essiccare e trasformali in profumati pot-pourri

Durante la bella stagione fai scorta di fiori e di erbe aromatiche profumate, con cui realizzerai deliziosi pot-pourri secchi.

Prima essicca il materiale vegetale in un luogo asciutto e ben areato, quindi aggiungi le spezie, un olio essenziale e un fissativo. La miscela non solo dovrà risultare profumata, ma anche bella da vedere: scegli gli ingredienti in base al colore, alla forma e alla consistenza. Puoi inserire semi particolari, come le bacche colorate del pepe rosa, dei frammenti di cortecce o qualunque altro elemento possa rendere speciale e ‘tua’ la composizione.

OCCORRENTE

fiori profumati essiccati, legni cortecce o frutti
erbe essiccate: melissa, rosmarino, menta, timo, verbena o citronella
spezie: grani di pepe, cannella, noce moscata, anice stellato, chiodi di garofano...
oli essenziali: lavanda, rosa, bergamotto, arancia amara
fissativo, radice di Iris pallida fiorentina

COME SI FA

  • In una ciotola mescola con le dita le spezie macinate, dosandole e scegliendole a seconda del tuo gusto. Aggiungi il fissativo e alcune gocce di olio essenziale, fai assorbire bene e lavora ancora con le dita per formare una mistura sabbiosa.
  • Aggiungi i fiori e le erbe profumate e amalgama distribuendo bene la miscela precedentemente preparata.
  • Riponi il preparato in un contenitore ermetico lontano dalla luce e dal caldo per sei settimane (durante la prima settimana, ogni giorno scuoti il contenitore). 
  • Passato il tempo di maturazione, trasferisci il pot-pourri in una ciotola o su un’alzatina e decora la superficie con fiori colorati (essiccati o freschi) e bacche.

UN CONSIGLIO PROFUMATO

Per una miscela con base fresca e agrumata, usa la scorza del limone, aggiungi una nota di pepe rosa che offre anche colore, intensifica il sentore con la citronella (ovvero Lippia citriodora), ottima alleata anche contro le zanzare, da coltivare solo nei climi più caldi altrimenti da riparare durante l’inverno. Completa infine con le corolle e i petali delle rose più profumate del giardino.

Testi

Simonetta Chiarugi, www.aboutgarden.it

Foto

Simonetta Chiarugi, www.aboutgarden.it

Ti potrebbe interessare