Donna moderna
Mettere in ordine

Gli usi alternativi della cannella

Antitarme, profumatore per ambienti, conservante... Ecco 6 modi per usare la cannella non solo in cucina

La cannella non è solamente il tocco raffinato che rende speciali torte, biscotti e vin brulè.
Si tratta di una spezia davvero versatile, che può essere utilizzata, in tutte le stagioni in svariati modi. Scoprili con noi!
  • Profumatore per ambienti
Riempi un erogatore spray (da mezzo litro) con acqua un po’ di alcool poi aggiungi  25 gocce di olio essenziale alla cannella: otterrai un profumatore d’ambiente ‘economico’ e al 100% naturale.
  • Antitarme
Dimentica le sgradevoli palline di naftalina e crea dei mini  sacchettini in stoffa o in tessuto non tessuto da mettere nel guardaroba con: cannella macinata, una manciata di altre spezie, come chiodi di garofano e foglie d’alloro. L’ antitarme  naturale è garantito!
  • Repellente per le formiche
Lo sapevi che la cannella serve anche per evitare che le formiche entrino in casa? Vai a caccia! Individua il percorso delle formiche e spargila in ogni angolo accessibile: finestre, porte, balconi. Disturbate cambieranno subito direzione e percorso!
  • Segnaposto
Prendi 2 stecche di cannella (lunge circa 8 cm), legale tra di loro con un nastrino o della rafia intonata al colore della tovaglia. Aggiungi, in base alla stagione, delle bacche di Rosa Canina , delle mini meline verdi, delle erbe aromatiche, del muschio o dei fiorellini rustici. Con un cartoncino dello stesso colore del decoro, scrivi il nome dell’ospite e inseriscilo tra le stecche.
  • Doni profumati
Aggiungi ai pacchi regalo, legati con della rafia o corda, qualche stecca di cannella (quelle più dure e meno costose…) e con un pennarello magari color argento, scrivi il nome del destinatario. Très chic!
  • Conservazione
Per proteggere l’aroma della spezia a lungo è importante conservarla in barattoli di vetro ben chiusi, al riparo da fonti di calore e dalla luce.
 
TIPI DI CANNELLA
Quella  che troviamo in commercio proviene dall’Isola di Ceylon ed è costituita dalla parte interna della corteccia di due vegetali: Cinnamomum Zeylanicum, definita la regina delle cannelle per il suo aroma intenso e il Cinnamomum Cassia, di origine Cinese, meno pregiata, dura e dal colore rossiccio. 
Viene venduta a stecche (sono le migliori per la fragranza), in polvere e sottoforma di olio essenziale con gli estratti della corteccia (al 4%).
 
enlightenedIl consiglio in più?
Il Natale si avvicina, nella tua dispensa fai una scorta di spezie! All’ultimo minuto… per qualsiasi utilizzo le avrai sempre a portata di mano!
Testi

Silvia Magnano

Ti potrebbe interessare