Donna moderna
Mettere in ordine

Come organizzare un trasloco

I nostri consigli per arrivare preparati al trasloco, tra scatoloni e decluttering

Il trasloco è un momento molto importante nella vita famigliare, eccitante ma impegnativo: è necessario organizzarsi bene e per questo abbiamo pensato ad una serie di consigli che ti renderanno tutto più facile!

Procurati tutti il necessario per imballare
Se ti appoggi ad un servizio di traslochi ti verranno molto probabilmente forniti anche tutti i materiali da imballaggio, ma assicurati comunque che questi siano sufficienti. Considera che in base alle prime stime, ti serviranno molte scatole in più, perché è davvero difficile rendersi conto di quante cose si accumulano in anni e anni!
  • scatoloni 
  • nastro adesivo resistente
  • taglierino
  • guanti
  • pennarelli
  • adesivi colorati
  • carta / etichette
  • pluriball / gommapiuma
  • carta da imballaggio
  • carta di giornale / carta velina
  • pellicola trasparente di grande formato
  • sacchetti per abiti
  • sacchetti per i rifiuti
Inizia per tempo
A meno che il trasloco non sia stato deciso all'improvviso, puoi cominciare con ampio anticipo ad imballare i vestiti della stagione passata, le borse e le scapre, gli oggetti che non ti servono tutti i giorni, come gli accessori da viaggio, e buona parte della decorazione di casa (quadri, vasi, soprammobili…). 

Approfittane per fare decluttering
Dovrai svuotare ogni cassetto, ogni armadio, ogni mensola e probabilmente ritroverai oggetti dimenticati. Ma, soprattutto, avrai l’occasione per valutare se tenere, buttare o donare ciò che ti passa tra le mani. Questo è il momento perfetto per selezionare e decidere di lasciarsi dietro ciò che non è più necessario e, magari, per restituire quei libri che qualcuno ti ha prestato anni fa!
Puoi anche mettere in vendita i mobili che non vuoi portare nella nuova casa: pubblicare gli annunci per tempo ti darà più chance di trovare un acquirente.

Come fare gli scatoloni
  • Non fare le scatole troppo pesanti, perché poi sarà impossibile sollevarle!
  • Imballa gli oggetti singolarmente, per esempio i piatti dovrebbero essere incartati e protetti con uno strato di pluriball, mentre i vestiti possono essere piegati come per un normale cambio stagione o messi sottovuoto negli appositi sacchetti.
  • Per risparmiare sui materiali da imballaggio, che poi andranno buttati, puoi trovare soluzioni creative. Un esempio? Usa i calzini per proteggere i bicchieri!
  • Utilizza il metodo delle liste: scrivi tutto, ma davvero tutto! Numera gli scatoloni e registra il contenuto di ciascuno in maniera puntuale, annotando dettagli e descrivendo il più possibile, così da ritrovare ciò che cerchi velocemente: ci vorranno infatti alcuni giorni per disfare i pacchi! Per esempio scrivi “piatti e posate per uso quotidiano” piuttosto che “cucina”. Ti potrà sembrare una perdita di tempo, ma ti assicuriamo che sarai felice di averlo fatto!
  • Assegna un colore per ogni stanza e attacca adesivi colorati su ciascun scatolone, per identificare dove andranno sistemati: in questo modo basterà un colpo d’occhio per suddividere i pacchi.
  • Uno zaino per uno: invita ciascun componente della famiglia a prepararsi uno zainetto / una borsa con gli oggetti che vorranno subito, non appena messo piede nella nuova casa: un set di lenzuola, asciugamani, prolunghe elettriche, carta e penna, un libro, una lampada da tavolo, fazzoletti di carta, cosmetici, sapone… 

Questioni amministrative
Sarà anche molto importante comunicare il cambio di indirizzo alla banca, all’azienda di fornitura elettrica e del gas, la compagnia telefonica, l’asilo / la scuola dei tuoi figli, l’assicurazione, …
Ricordati inoltre di variare i servizio di abbonamento alle riviste e ai quotidiani.

Consigli sparsi, da tenere sempre a mente
  • Imballa bene i flaconcini di cosmetici aperti;
  • anziché svuotare i cassetti, estraili e utilizza la pellicola trasparente grande per sigillarli;
  • attacca al mobile che hai appena smontato le sue viti con il nastro adesivo;
  • etichetta tutti i cavi elettrici, per ritrovarli facilmente;
  • ricorda di sbrinare il frigo almeno un giorno prima del trasloco;
  • verifica di avere ancora i blocchi per il cestello della lavatrice o procurateli.
Testi

Paola Tartaglino - wemakeapair.com

Ti potrebbe interessare