Donna moderna
Ispirazioni

Una casa ecologica e hi-tech immersa nella natura

Natura e luce irrompono negli ambienti, le stanze profumano di bosco, la vista sul verde è a 360°. Vivere come in questo rifugio che ha messo radici nella foresta è un sogno... realizzabile!

Immerso nella natura selvaggia di un bosco ai margini della regione vinicola di Costantia, a 10 minuti da Cape Town, c’è un magico rifugio sospeso tra terra e cielo... Il suo nome è Paarman Tree House, un progetto dal mood fiabesco firmato dallo studio sudafricano Malan Vorster che si ispira alla morfologia degli alberi, con i quali questa casa riesce davvero a mimetizzarsi.

Graham, il proprietario, voleva un nido tra il selvaggio e l’hi-tech, che ‘toccasse’ il cielo, per potersi ‘arrampicare’ come faceva da bambino sulla sua casa sull’albero: un desiderio soddisfatto sollevando la casa dal suolo come fosse una palafitta e sviluppandola in altezza con quattro luminosissime torri circolari che, come grandi rami della vita, permettono alla natura e alla luce di entrare in ogni angolo della casa e alla vista di godere di veri scorci mozzafiato, in qualunque direzione vengano volti gli sguardi. Un suggestivo e dinamico gioco geometrico di pieni e di vuoti, realizzato ricorrendo a strutture in acciaio, vetro e legno, il materiale che richiama le radici dell’abitare, usato anche per schermare le vetrate e collegare ‘dentro’ e ‘fuori’.

Le 4 torri di vetro e acciaio garantiscono al rifugio un orientamento a 360°, per godere al massimo della luce e del paesaggio. Bandite le tende, l’unica schermatura dal sole è affidata alle vetrate antiriflesso e a un frangisole in fusti verticali di cedro rosso, distanziati o ravvicinati in base alla privacy desiderata.

Autosufficiente grazie a un sistema di riscaldamento radiante a pavimento alimentato da un impianto solare (installato sul tettuccio della torre più alta), la casa gode di una calda e magica atmosfera regalata sia dalla tecnologica stufa a legna collocata a ridosso di una vetrata e scelta con un design puro che ricordasse uno schermo tv per godersi la visione scenografica del fuoco, sia dal maxi-impianto di diffusione sonora, realizzato con un potente sistema audio dall’elegante finitura in rame.

In perfetto dialogo con la natura, la cucina a vista sul soggiorno è realizzata in legno massello di olmo proveniente da foreste controllate e protetto da eco-vernici all’acqua, secondo le tecniche tradizionali di mastri artigiani. 

Al secondo piano domina la camera matrimoniale, aperta sul living sottostante e protetta da una balaustra di vetro che, dal letto in legno, consente di scrutare l’infinito, facendosi avvolgere dal meraviglioso paesaggio in versione notturna. 

Sfoglia la gallery e cerca le soluzioni techiche e le idee décor da copiare.

Testi

Paolo Manca

Foto

Greg Cox/Bureax/Living Inside

Ti potrebbe interessare