Donna moderna

Postazione smart working immersa nel verde

Quest'anno in molti hanno dovuto rivedere le proprie modalità di svolgimento del lavoro. Chi già lavorava da casa è stato per certi versi fortunato per altri invece è stato un po' più complesso ritagliarsi all'interno dei propri spazi di casa un angolo dove poter portare avanti la propria attività. Oggi vi presento la postazione di smart working che ho allestito negli spazi di casa mia con qualche idea di recupero che mi ha aiutato a personalizzare l'ambiente.
Essendo io un'amante della natura ho deciso di giocare con alcuni elementi che mi avrebbero aiutato a portarla dentro casa: il colore verde, materiali caldi come il legno e la corda, e ovviamente piante, tante piante. La stanza gioca sui toni neutri come il bianco e il colore del legno chiaro per sfruttare al massimo la luce che entra dalle finestre e dare un'idea più ampia della stanza. Il colore verde alle pareti è stato un azzardo ma ho voluto osare per ricreare un ambiente accogliente, in grado di calmare la mia mente e darmi la giusta energia per affrontare ogni giorno gli impegni di lavoro.
In quella stessa parete verde ho voluto concentrare tutti i materiali che mi servono per i miei lavori creativi e ho realizzato due semplici DIY che ti consiglio di provare:
_ a parete ho recuperato una vecchia piattaia di IKEA che non utilizzavo più in cucina e ho deciso di riporvi libri e attrezzi per lavori di tipo manuale creativo; _ a fianco ho creato un simpatico portariviste con una cinghia in pelle tagliata e appesa a parete, così facendo ho sempre a vista la rivista che sto leggendo al momento, dal quale poter prendere ispirazione.
Postazione smart working immersa nel verde