Donna moderna
News

Dentro, fuori: che differenza fa?

Ma chi l'ha detto che c'è una barriera tra il mondo green e le stanze di casa?

Non ho mai fatto differenze tra dentro e fuori. Non ho mai pensato esistessero mobili per l'esterno che non si potessero usare anche dentro. E viceversa. Da sempre ho avuto il bisogno di circondarmi di piante in casa o appena fuori, sul balconcino o sul ballatoio (a Milano non ho altro, nessun terrazzo): tante, tantissime piante... E davvero non capisco chi parla di pollici neri o grigi... Ma lo sapete voi sedicenti negati del green che basta mettere una patata americana in un bicchiere con un po' d'acqua per essere inondati in brevissimo tempo di foglie a cascata di un verde tenerissimo? (Una magia che dura per intere settimane!). Le piante sono amore, passione, vita. Per questo quando mi si propone un servizio fotografico dove non ce n'è storco il naso, per questo anche se la casa è modesta ma chi la abita riesce a ricavarsi degli angoli verdi, che sia il davanzale della cucina o un angolino in salotto, ha tutta la mia stima. E recentemente l'ho detto anche alle mie adorate stylist: mai più case senza piante! Meglio un oggetto design in meno e una collezione di vasetti fioriti in più. 
P.S. Quelle che vedete sono tutte foto di casa mia, dentro e fuori, in&out... no limits ;-)

Ti potrebbe interessare