Donna moderna
In edicola

CasaFacile di maggio 2020: l’editoriale del direttore

Un giornale di arredo non è semplicemente un giornale, ma un luogo in cui riconoscersi... Ti aspettiamo in edicola dal 5 maggio 2020!

Quando ero piccola ogni primavera mia mamma e mia nonna allungavano o accorciavano le gonne. Dicevano «Quest’anno vanno sopra il ginocchio» o il contrario, scucivano l’orlo e il risvolto saliva o scendeva a mode alterne. Era la fine degli Anni ’70, nessuno immaginava che i marchi low cost ci avrebbero fatto comprare abiti da cambiare a ogni stagione.

L’annuale allunga-accorcia delle gonne avveniva in cucina, dove si viveva la gran parte del tempo; il tinello veniva riscaldato solo per il pranzo della domenica e il soggiorno con le librerie scandinave solo a Natale o per ospiti speciali. Mia nonna non sospettava che la casa come lei la conosceva sarebbe stata stravolta da nuove esigenze: il tinello sparito, la cucina in sala, ingressi e corridoi cancellati in favore di spazi più pratici...

Chi di voi ha visto ‘2001 Odissea nello Spazio’ ricorderà la videochiamata di Floyd alla figlia: il telefono a scheda aveva un grosso monitor su cui vedersi, stando seduti in una cabina. Nel 1968 Stanley Kubrick aveva intuito che avremmo unito l’immagine alla voce, ma non che l’avremmo fatto con dispositivi da portare con noi... C’è un limite congenito nelle nostre capacità di prevedere gli effetti delle rivoluzioni in atto. Però oggi sappiamo di essere all’alba di una nuova era, e provare a immaginarla può aiutarci a progettarla.

Dopo che il Coronavirus ha scardinato tempi e luoghi del lavoro, trasferendolo in parte - quando possibile - nelle nostre case, abbiamo capito che ci servirà un angolo studio, anche minimo ma ben ideato; ci serviranno pc, buone connessioni wi-fi e un fondale per le videochiamate, che si integreranno con la modalità ‘dal vivo’ (come è stato comodo incontrare in video i professori di mio figlio!).

E poi: di cosa abbiamo capito d’avere bisogno? Di più verde, magari un balconcino con un tavolo a ribalta? Vorremo un orto in cassetta? Una parete da arrampicata per i bambini? Un pensatoio in cui rifugiarci? Un forno quasi professionale? Un pavimento su cui ballare? Un divano più comodo? Finestre più grandi e più luce naturale? Seguitemi in questo gioco di immaginazione: scrivetemi pensieri e desideri, come siete cambiati e come ridisegnereste i vostri spazi. La casa dopo il coronavirus comincia da noi: vi va di progettarla insieme?

 

Francesca Magni, direttore

--------------------------------------------------------

Occhi aperti e smartphone alla mano, gira per casa alla ricerca del dettaglio perfetto in stile CF! Fotografa un angolo che consideri particolarmente riuscito. E se non ne hai ancora uno, crealo. Cerchi un’idea? Puoi ritagliare, incorniciare e ambientare la frase che trovi a pag. 166 del nuovo CasaFacile in edicola dal 5 maggio 2020!

Ti chiediamo solo di liberare la fantasia e scattare. Poi posta la tua foto su Instagram con gli hashtag #casafacilestyle #dettaglioperfetto e tieni d’occhio il profilo @casafacile: la tua casa potrebbe essere scelta per comparire lì e... anche sulle pagine del giornale.

Ti potrebbe interessare