Donna moderna
Materiali

Come fare una libreria in cartongesso

Una soluzione pratica ed economica per arredare il soggiorno: ecco i consigli per realizzare una libreria in cartongesso con il fai-da-te

Leggero, economico e versatile: queste tre qualità rendono il cartongesso una scelta vincente nell'arredamento e nell'architettura d'interni. Nella gallery trovi tante idee da copiare per realizzare la tua libreria con questo materiale.

Che cos'è il cartongesso e come si usa nell'arredamento

Il cartongesso è formato da numerosi strati di cartone sovrapposti l'uno all'altro e impregnati di gesso. Con questo materiale si può realizzare di tutto: una parete attrezzata, una nicchia per il televisore, una cabina armadio oppure una libreria esteticamente pregevole, personalizzabile nello stile e nei colori, da inserire in salotti e arredamenti classici o soggiorni e salotti moderni, senza per questo dover rinunciare al design o alla funzionalità.

Come costruire una libreria di cartongesso fai-da-te

Se hai una discreta esperienza di fai-da-te, assemblaggio e muratura leggera, allora puoi cimentarti anche nella costruzione di una libreria in cartongesso. Per realizzarne una alta 3 metri e larga 4 metri potrebbero essere necessari 2-3 giorni di lavoro, a seconda del grado di manualità del posatore. In commercio esistono pannelli standard di diverse dimensioni - ad esempio 90 x 120 cm, 120 x 200 cm e 120 x 300 cm - per uno spessore che varia in genere da 10 a 13 mm. Una lastra 120 x 300 cm spessa 13 mm costa circa 10 euro.

L'occorrente necessario per realizzarla

  • Avvitatore
  • Trapano
  • Metro
  • Pannelli in cartongesso
  • Guide e montanti
  • Matita
  • Forbice per metallo o piccolo flessibile
  • Filo di battuta
  • Viti a tassello
  • Nastro biadesivo
  • Livella a bolla
  • Cutter
  • Paraspigoli

I passaggi e le istruzioni per costruire la tua libreria in cartongesso

  1. Per prima cosa bisogna realizzare un disegno su carta, completo di quote e misure, della libreria che andrai a realizzare. Calcola anche quante mensole sono necessarie al tuo progetto.
  2. Ora puoi passare a costruire lo scheletro, ovvero la struttura di sostegno in metallo.
  3. Prendi le misure con il metro e con la matita segna sulla parete la posizione esatta delle guide, aiutandoti con il filo di battuta.
  4. Riporta le misure sulle guide metalliche e tagliale con il flessibile. Quindi, con l’aiuto del trapano e del biadesivo, procedi a fissare alla parete le guide tagliate a misura e i montanti, che dovrebbero essere posizionati lungo le guide ogni 60 cm.
  5. Poi prendi i pannelli di cartongesso e tagliali a misura, con un cutter o un taglierino molto affilato, in modo da coprire guide e montanti, dunque fissali con le apposite viti.
  6. Quando tagli i pannelli cerca di dare ai bordi un'inclinazione di 45°: in questo modo otterrai giunti molto sottili che alla fine risulteranno quasi invisibili.
  7. Assicurati che la testa delle viti penetri sotto la superficie del cartongesso, così che non siano visibili a lavoro ultimato.
  8. Una volta terminata la struttura delle mensole, verifica che siano dritte con la livella a bolla, quindi fissa i pannelli di cartongesso tagliati a misura sotto e sopra.
  9. Passa ora al posizionamento e al fissaggio dei paraspigoli, che puoi bloccare con le viti o direttamente con lo stucco.
  10. Ora puoi effettuare la stuccatura e siliconare gli spigoli.
  11. Carteggia tutte le superfici con una carta abrasiva a grana fine per eliminare le eventuali asperità.
  12. La libreria è terminata, verniciala del colore che vuoi tu con una pittura specifica per cartongesso, lavabile e traspirante, aiutandoti con mini rulli e pennellesse. È preferibile dare almeno due mani di vernice, tre è il numero perfetto per ottenere un risultato soddisfacente.
  13. In commercio esistono tante vernici adatte per il cartongesso, una veloce da applicare e dalla resa molto elevata grazie all’eccellente capacità coprente è Drywall Paint By Oikos, una pittura acrilvinilica per interni particolarmente indicata per il cartongesso. Oltre ad avere un basso impatto ambientale, la finitura sarà liscia-opaca, lavabile e traspirante. Il risultato finale sarà certamente molto gradevole.

 

Testi

Davide Cerruto

Stylist

Cristina Gigli, Giovanna Fra

Foto

Serena Eller, Piermario Ruggeri, Living Inside

Ti potrebbe interessare