Donna moderna
Decorare

Rivesti la parete con le scandole nordic style

Sei alla ricerca di un’idea originale per la parete dietro il letto? Questa viene dal Nord Europa e ti spieghiamo come farla da te!

Le scandole sono lamelle in legno povero usate nell’architettura di montagna per rivestire i tetti e le facciate degli edifici. È un modo antico di realizzare un manto di copertura che lascia traspirare il tetto e la parete su cui viene applicato. Molto comuni nei paesi del nord e in Russia, in Italia le vedi in Trentino e in Alto Adige.

Oltre che per le facciate esterne, le scandole sono usate sulle pareti interne, come vero elemento décor.

Le tipologie variano per forma e dimensione. Quelle ‘a coda di castoro’, tondeggianti alla base, quelle con gli angoli smussati, a punta di diamante... Anche la superficie varia: la scandola ‘a spacco’, per esempio, ha superficie irregolare e venature del legno in rilievo. Si trovano in tante dimensioni e fatte di varie essenze legnose: abete bianco, cedro, larice... Noi abbiamo scelto proprio il larice.

Dove acquistare le scandole? Anche online* e sono vendute a pacchi: ogni pacco ‘sviluppa’ 9 metri lineari e contiene scandole di uguale altezza (30 cm) e varie larghezze, da 7-8 no a 22 cm. Lo spessore consigliato? 1 cm circa. Le scandole (nei disegni E) vengono fissate su listelli di legno (C), a loro volta inchiodati: o su un pannello Osb (B) fissato a parete, o direttamente sulla parete (A). 

Ecco tutti gli step del fai-da-te per rivestire una parete di scandole

Fondamentale è comporre con attenzione la griglia di fissaggio di listelli di legno, a cui vanno inchiodate le scandole. Per un buon risultato, fissale dal basso verso l’alto, completando la fila in orizzontale prima di partire a sovrapporre la seconda fila.

  1. Rivesti la parete (A) con i pannelli Osb (B) tagliandoli a misura per coprire tutta la superficie. Fissali con i tasselli.
  2. Componi la griglia con i listelli (C): dividi l’altezza della parete con la parte da lasciare a vista della scandola. Esempio: la parete è alta 300 cm, hai scandole da 30 cm e sovrapponendole vuoi lasciare visibili 13 cm? Calcola 300 : 13=23 listelli a 13 cm tra loro.
  3. I listelli (C) sono spessi 3x5 cm, tranne il primo in basso, da 4x5 cm. Fissali ai pannelli con i chiodi da legno, partendo dal primo in basso, affiancandoli a due a due e tagliando le parti eccedenti.
  4. Passa le scandole con il primer, lascia asciugare e dai una prima mano di pittura.
  5. Una volta asciutte, fissa la prima fila di scandole (D): dovranno essere alte solo 15 cm (le ricavi tagliando in due quelle da 30 cm). Inizia il fissaggio partendo dal basso. È un passaggio importante, perché serve per dare la giusta inclinazione. La prima fila di scandole verrà completamente coperta dalla seconda fila.
  6. Durante il montaggio delle file successive (E), tieni ben dritta la linea della parte inferiore delle scandole, che resterà a vista. Completa ciascuna fila orizzontale, per passare a quella subito sopra.
  7. Dopo aver fissato l’ultima fila, applica un listello in legno per coprire le teste delle scandole, i chiodi di fissaggio ed eventuali irregolarità.
  8. Passa la seconda mano di pittura alle scandole e rifinisci i dettagli della parete.

BUDGET PER UNA PARETE DI METRI 4,5X3H

PER LA STRUTTURA

  • 8 pacchi di scandole a spacco in larice, cm 30 h €304
  • 1 listello cm 4x5x400 €2,60
  • 27 listelli cm 3x5x250 €232,20
  • 4 pannelli Osb cm 250x125 €80
  • 2 conf. chiodi da legno testa piatta, 4-5 cm €4,20
  • 20 tasselli €16

PER LA VERNICIATURA

  • Primer, 2,5 l € 87
  • pittura per legno mat Satin Velouté, Ressource 2,5 litri (2 mani) €114

Totale €840

 

IN ALTERNATIVA: Se il fai-da-te... non fa per te, puoi trovare boiserie per pareti, un po’ insolite, sul sito di Dialma Brown. Si tratta di rivestimenti a pannelli in legno vecchio riciclato, dai ‘disegni’ particolari. Montati su supporti Osb come quelli del nostro fai-da-te, potrai farli posare da artigiani qualificati.