Donna moderna
Decorare

Il ricamo sashiko

Monica Missoni

Monica Missoni  •  That’s Monique

Blogger CF Style

Scopri la tecnica giapponese del ricamo sashiko, per dare nuova vita a vecchi tessuti o innamorarti di semplici motivi geometrici decorativi.

La tecnica di ricamo giapponese del rammendo usata per decorare i tessili di casa

Come per il kintsugi (tecnica usata per riparare oggetti in ceramica rotti con l’oro), anche il sashiko in origine era utilizzato per riparare e rammendare abiti usurati. Pian piano però è diventato una tecnica decorativa a tutti gli effetti, utilizzata per personalizzare articoli tessili creando una combinazione unica tra tradizione e modernità.

Occorrente

  • Stoffa di cotone
  • Ago
  • Filo
  • Pennarello solubile in acqua
  • Righello

Si possono anche trovare kit pronti con la stoffa già disegnata.

Come fare

Traccia il disegno da realizzare sulla stoffa con l’aiuto del righello
Inizia da un angolo a ricamare con un punto filza regolare il contorno
Realizza tutti i punti del motivo nello stesso senso: per esempio, prima tutte le righe orizzontali e poi quelle verticali, diagonali, ecc.

Non solo motivi geometrici

I motivi tradizionali del ricamo sashiko sono disegni prevalentemente geometrici che si ripetono. Ognuno di loro ha un proprio nome e significato. Molto ricorrente è il motivo Asanoha che rappresenta le foglie di canapa e viene spesso utilizzato per l’abbigliamento infantile come augurio di buona crescita.

Questa semplice tecnica di ricamo può essere utilizzata anche per realizzare altri disegni decorativi come per esempio fiori e animali

Si trovano alcuni libri con tutte le spiegazioni e con i motivi da ricalcare in varie lingue. In uscita il 14 agosto c’è un nuovo libro di Jessica Marquez “Make and Mend: Sashiko-Inspired Emproidery Projects to Customize and Repair Textiles and Decorate Your Home”, pre-ordinabile su Amazon.

Ti potrebbe interessare