Donna moderna
Complementi d'arredo

Come scegliere il profumo giusto per ogni stanza

Profumare la casa aiuta a darle personalità. Ma come scegliere le fragranze?

Un’idea è creare un bouquet olfattivo con note simili in tutte le stanze, per esempio tutte agrumate: bergamotto, arancia, mandarino. O scegliere seguendo le stagioni: note più fresche (rosa e gelsomino) in primavera/estate e più avvolgenti (vaniglia, patchouli e sandalo) in autunno/inverno.

Lo sapevi che i profumi per ambiente influenzano l’umore? Agiscono sui bulbi olfattivi, parte del sistema limbico collegato alle aree del cervello che elaborano le emozioni. Ecco perché profumare la casa è sempre più un bisogno.

 

Le fragranze agrumate e il patchouli, abbassano lo stress e l’ansia e aumentano produttività e creatività risultando stimolanti. Lavanda e gelsomino calmano e aiutano a distendere la mente, quindi sono fragranze rilassanti.

IN CAMERA

L’ideale sono note poco invadenti e rilassanti: oli essenziali di melissa, lavanda, camomilla per rilassarsi e conciliare il sonno; timo ed eucalipto per rinfrescare la stanza. Gelsomino e patchouli, invece, per creare un’atmosfera più sensuale.

NEL BAGNO

Le note marine e l’aroma di erba creano equilibrio tra energia e relax. In alternativa, gli aromi ‘puliti’: talco, muschio e fiori bianchi.

IN LAVANDERIA

Qui come nei ripostigli l’esigenza è rinfrescare l’aria: servono note come menta e
rosmarino.


NEL LIVING

In inverno sono perfette note intense e avvolgenti (patchouli, sandalo, spezie o ambra). In estate, i fiori esotici, come ylang-ylang e gelsomino; oppure eleganti, come geranio e papavero.

IN CUCINA

Regno degli odori per eccellenza, vuole una profumazione dagli ingredienti freschi e ‘gourmand’: basilico, pomodoro, timo, menta, vino. Note olfattive non invadenti, adatte a purificare l’aria più che profumare.

NELLO STUDIO

Se ci passi molto tempo, serve un profumo evocativo, come il tabacco. Per uno stimolo alla concentrazione, oli di limone, menta piperita o bergamotto.

IN INGRESSO

Nella zona di passaggio preferisci le note che danno energia, come i frutti agrumati; o il legno di cedro e papiro, per un’accoglienza più morbida.

 

CANDELA, SPRAY O BASTONCINI?

  • Candela: romantica, è ideale per creare atmosfera ed è perfetta nel living, in bagno o in camera da letto.
  • Spray: è un formato pratico, per ambienti mini e per quando serve catturare gli odori (cucina, ripostiglio, lavanderia).
  • Bastoncini: i diffusori a bacchette, di solito in bambù, sono adatti nelle zone di passaggio; rilasciano la fragranza in modo lento e costante. Capovolgi i bastoncini una volta a settimana.
Guarda anche
Arredare

15 profumatori per la casa

Testi

Eleonora Gionchi

Progetto

disegni di Silvia Magnano

Ti potrebbe interessare