Donna moderna
Giardinaggio

Scegli il compost giusto a seconda del tuo terreno

Il compost fatto in casa è il migliore, da dosare in quantità secondo il tipo di terreno del tuo giardino o orto

Il compost è una fonte concentrata di humus, ricco di elementi nutritivi (azoto, fosforo, potassio, magnesio, calcio, zolfo...) e fornisce nutrimento agli organismi presenti nel terreno e alle piante.

L'humus si combina all'argilla e al limo fine, facendo diventare ls struttura della terra più friabile, più porosa e facile da lavorare. 

Compost fai-da-te

Il migliore è quello realizzato in casa, partendo dagli scarti della cucina e del giardino, ai quali sarà sufficiente aggiungere lo sterco dei cavalli o degli uccelli.

Quanto compost devi aggiungere alla terra?

  • Se hai una terra povera di humus (colore chiaro) argillosa o limosa: 10 kg di compost maturo/mq2 su uno strato di 2 cm di spessore da distribuire in autunno, senza andare in profondità.
  • Se hai una terra ricca di humus (colore scuro): la quantità non deve superare i 3kg/m2 da distribuire ogni tre anni in autunno. Questo tipo di apporto consente di rinnovare il tasso di humus nel terreno (si degrada in media il 2% all'anno) e di conseguenza degli elementi nutritivi.
  • Se hai una terra sabbiosa: opta per apporti moderati (1 o 2 kg) tutti gli anni, preferibilmente alla fine dell'inverno, da completare con uno strato di pacciamatura nutritiva e di concime verde.

Attenzione: non confondere compost e terriccio

Il compost è un apporto di natura organica che viene aggiunto allo scopo di migliorare la struttura della terra e arricchirla di elementi naturali.

Il terriccio, al contrario, è un supporto di coltura destinato a rimpiazzare la terra quando manca, costituito da materia organica inerte - o difficilmente decomponibile (torba) - che produce pochissimo humus e non assolve a una funzione di nutrimento delle piante.

Guarda anche
Consigli e soluzioni

Come riconoscere le caratteristiche del tuo terreno

Guarda anche
Consigli e soluzioni

Risparmia fatica: non raccogliere le foglie secche

Ti potrebbe interessare