Donna moderna
Cameretta

Come far venire voglia di leggere ai bambini

7 consigli e tante idee shopping per creare e arredare uno spazio dedicato alla lettura dedicato ai tuoi figli

L'angolo della lettura è quello spazio che non dovrebbe mai mancare nelle camerette dei bambini: se il bambino non ama leggere o a farsi narrare favole e racconti, questo 'angolo' può rappresentare un ottimo espediente per aiutarlo a entrare nell’affascinante mondo dei libri.

Se al contrario, ama la lettura, sarà una sorpresa che gradirà molto. Avrà un angolo dedicato e tutto suo nel quale godere delle pagine scritte o illustrate dei suoi amati libri.

L’angolo della lettura diventerà un posto privilegiato in cui le parole chiave saranno riservatezza e intimità e che lo trasformeranno in un piccolo nido in cui facilmente ci si può rilassare e giocare.

Ecco le 7 caratteristiche per creare il "reading corner" ideale

  1. Niente smartphone o tv Prima di tutto dovrà essere escluso qualsiasi elemento che può creare distrazioni e rumori. Niente smartphone e televisione, concessi solo dispositivi per la musica se aiuta i bambini nella concentrazione.
  2. Silenzio, grazie
    L’angolo della lettura deve essere creato in un angolo silenzioso della casa, preferibilmente nella loro stanza. Se trovare spazio in cameretta non fosse possibile, un angolo appartato del living può avere le giuste caratteristiche.
  3. La luce giusta per leggere
    Anche l’illuminazione della stanza deve essere studiata molto bene. La luce dovrà essere calda e rilassante ma sufficiente per la lettura. Nelle ore diurne è preferibile la luce naturale, quindi sarebbe ideale trovare spazio vicino ad una finestra. Alla sera occorre la luce artificiale: attenzione ai bambini più piccoli! Via libera a lampade orientabili in modo che le lampadine non vengano toccate. Meglio ancora le luci a led che non scaldano.
  4. Qui si legge. E basta
    L’angolo della lettura deve essere un posto esclusivo: l'attività concessa al suo interno è solo la lettura, non deve diventare un luogo qualunque in cui giocare, proprio per renderlo ancora più prezioso.
  5. Morbidezza e relax
    L'angolo per la lettura dovrà essere intimo, rilassante e comodo. Via libera a materassini, tende, casette di stoffa, baldacchini, cuscini e tappeti. La soluzione migliore è quella di usare materassini o tappeti che siano facilmente lavabili. Coperte e tanti cuscini colorati completeranno la piccola alcova.
  6. Tutto accessibile e visibile
    È importante rendere sempre accessibili i libri perché il bambino possa selezionarli da solo in base alle preferenze del momento. L’ideale sono le librerie frontali (vedere bene la copertina del libro e non solo il dorso, permette anche ai bambini più piccoli di riconoscerli e prenderli con facilità) ma andranno bene anche mensole reggi-quadro, librerie portatili, ceste o scatole.
  7. Tutto ad altezza... puffo
    Se vogliamo che i bambini utilizzino in autonomia questo spazio, tutto deve essere alla loro portata, senza eccezioni. Sarà l'occasione giusta per spiegare che (visto che è tutto alla loro altezza) devono tenerlo in ordine senza l'intervento continuo della mamma o del papà.

 

Testi

Simona Ortolan - ilpampano-designbimbi.com

Ti potrebbe interessare