Donna moderna

LOFT NAVIGLI

L'aurea fortemente maschile immediatamente percepibile in questo spazio è da attribuirsi alla giustapposizione di materiali vibranti, tattili, dalle tinte naturali quali legno, pelle, cemento a vista, e colori scuri e avvolgenti.

Progettazione di un loft a doppia altezza per un giovane professionista, all'interno di uno stabile di nuova costruzione, al limitare del vitale ed animato quartiere dei Navigli a Milano.

L'aurea fortemente maschile immediatamente percepibile in questo spazio è da attribuirsi alla giustapposizione di materiali vibranti, tattili, dalle tinte naturali quali legno, pelle, cemento a vista, e colori scuri e avvolgenti. Il connubio tra pezzi su misura, arredi di design e un'illuminazione preziosa unito alla puntuale cura del dettaglio attribuiscono allo spazio la sensazione di una pulita funzionalità, che pare voler elegantemente mantenere una sua affascinante riservatezza.

L'area centrale della casa, dominata da un' imponente libreria nera a tutta altezza, si articola in una zona living/dining al piano terra, e, ospitato sul soppalco, uno studiolo, che all'occorrenza si può trasformare in una stanza per gli ospiti. L' isolamento di questo spazio dalla zona più vitale del loft è garantito da un sistema si ante in legno che, scorrendo precise lungo l'intradosso del soppalco, concorrono a creare una continuità con il rivestimento in legno dello stesso.

La continuità tra i due livelli è evidenziata, oltre che dalla già citata libreria, da 3 leggere Random lights di MOOOI che dialogano perfettamente con la Tolomeo di Atermide posta ad illuminare il divano, creando un richiamo cromatico con il gioco di trasparenze e contrasti delle tende su misura a tutta altezza.

La zona pranzo al di sotto della cornice creata dal soppalco e illuminata da faretti conferisce un tocco di colore alla stanza con l'arancione caldo delle sedute, intorno al tavolo allungabile Calligaris.

La scala che collega i due piani, anch'essa su misura, riesce ad integrare nella pulizia della sua linea uno spazio destinato ad accogliere e nascondere la lavatrice, e, all'interno dei singoli gradini, degli ulteriori spazi di contenimento.

Lo studiolo illuminato da lampade importanti quali la Parentesi di Flos e una mini Tolomeo da tavolo posta su una scrivania Made.com, integra discretamente le sue due funzioni, grazie anche alla scelta di un divano letto che una volta chiuso, non dichiara la sua doppia natura.

Il bagno del proprietario al piano superiore, ribadisce la mascolinità del loft, riproponendo materiali dalle tonalità intense e naturali negli arredi su misura e nel rivestimento in gres quasi nero delle pareti. Il bagno degli ospiti, al piano sottostante, propone una palette più tenue e luminosa che non rinuncia però all'essenziale eleganza del linguaggio.

La cucina, fortemente contemporanea, gioca su contrasti di materiali, finiture, spessori, opacità e riflessi: alla parete dal colore totalmente assorbente dato dalla vernice lavagna, si accosta la luminosità del mobile cucina, di un bianco puro, la cui leggerezza e pulizia convive con un piano snack in legno di forte spessore e personalità, illuminato da tre sospensioni Aplomb di Foscarini in cemento grezzo. In conclusione, un loft che nella sua anima virile e materica dichiara una precisione funzionale senza rinunciare a ricreare spazi dedicati al comfort e alla socialità.