Donna moderna
News

Weekendoit 2017: la quarta edizione è alle porte!

Ad Ancona torna il festival dedicato alla condivisione e all’apprendimento delle tecniche artigianali

Dal 19 al 23 luglio 2017 la Mole Vanvitelliana di Ancona sarà invasa da tantissimi appassionati di artigianato e do-it-yourself, pronti a scoprire tecniche tradizionali declinate in modo contemporaneo, grazie ai tantissimi workshop che si terranno durante i 5 giorni.

La direzione artistica è sempre di Gaia Segattini, che tre anni fa ha avuto l’intuizione di organizzare una manifestazione dedicata a tutti i crafter e maker per passione o per professione, che così hanno oggi l’opportunità di incontrarsi, conoscersi, imparare nuove tecniche e fare networking.

Come sempre ci saranno tanto workshop pratici, che sono il cuore pulsante della manifestazione: impara la tecnica della linoleografia con Giulio Vesprini, fatti a mano i sandali nuovi con Daniela Diletti / La Marchigiana, cuci una borsa di stoffa con Erika Rossin / Pretty In Mad e The Color Soup, oppure approfondisci la tua cultura handmade scoprendo lo shibori con Evelina Marconi / Textile Anthropology.
Non ti basta? Mettiti allora alla prova con il corso di falegnameria di Rinoteca e Hej Hej o con il puntocroce metallaro di Adriana Rasicci / Joystitch, impara a riciclare gli scatoloni con Les Friches o a fare la maglia senza i ferri con Wool Done e Bettaknit; prova a lavorare il fil di ferro con Alisanna, avvicinati alla calligrafia con Typophrenic o tira fuori il tuo lato femminista con il crochet di Nin Handmade, prova la serigrafia con Silk Screen Department e Marco Goran Romano, scopri i segreti di Microamica per realizzare bellissimi paper cutting o infine produci a mano dei bellissimi gioielli tribali con Roberta Parlapiano.

E poi i workshop teorici con grandi professionisti (alcuni che conoscete molto bene!). "Porta il Tuo Negozio Artigianale al Livello Successivo" con Francesca Baldassarri, "Introduzione all’Illustrazione – Tecniche e Strumenti utili" con Giulia Amoruso / Juice for Breakfast, "Promuoversi su Instagram: identità e strategie" con Rita Bellati / Myselfiecottage, "Un mercato, tanti clienti: quali sono quelli giusti per te?" con People Branding, "Packaging: strumenti e metodologie per una perfetta vestizione del tuo manufatto" con Maria Luisa Spera.

La novità di quest’anno saranno poi le aree live, in cui ogni giorno senza prenotazione, si potrà partecipare a tante attività libere, con l’area Artigianato Digitale, il Knitting Corner, il Photobooth con gli IgersMarche, il Workshop Live by Hoppípolla - Cultura indipendente per corrispondenza, e vedere gli artigiani al lavoro dal vivo.

Zucchero a velò, il bar itinerante su due ruote che tanti già conoscono, quest’anno avrà una sede più grande e stabile, per tutta la durata del Festival: per avere sempre a disposizione bagel, american bakery, paninetti, proposte vegan e veggy, torte, cupcake, muffin, cookies e i famosi estratti di frutta e fresche acque aromatizzate.

E poi i Blah Blah Corner, aperitivi al tramonto, per fare due chiacchiere con alcune delle realtà più interessanti del momento, per capire cosa sta succedendo nella scena dei crafter & maker.

Tutto il programma e la possibilità di prenotarsi ai workshop (se già non sono sold out!) sul sito: weekendoit.it

Ti potrebbe interessare