Donna moderna
Ristrutturare

7 soluzioni per proteggere la tua casa da freddo, caldo e rumori esterni

Una casa ben isolata per una migliore qualità della vita: scopri le soluzioni per difendere la tua casa da caldo, freddo e dai rumori esterni (e dei vicini)

Quasi nessuno di noi vive in case perfettamente isolate... È un vero peccato, perché ci sono interventi che non risultano troppo impegnativi e portano a grandi e durevoli risultati.

Due su tutti:

  1. La protezione termica delle strutture di casa porta a risparmi di oltre il 30% dei consumi energetici e a un impareggiabile comfort termico tanto in estate quanto in inverno;
  2. La creazione di mirati ‘scudi acustici’ posizionati in punti strategici, riduce drasticamente – come studi clinici dimostrano – lo stress psicofisico. Se stai pensando di ristrutturare, prendi in considerazione la possibilità di fare queste piccole-grandi scelte.

7 soluzioni per isolare la tua casa da freddo, caldo e rumori esterni

Il cappotto termico

Cappotto? Sì, un massiccio rivestimento della facciata realizzato con un sistema integrato dove più componenti e materiali, posati per strati, lavorano in sinergia per garantire la massima efficacia isolante. Occhio però, ogni edificio ha il ‘suo’ cappotto: una villetta, per esempio, conserva meno a lungo l’energia accumulata e, rispetto a un condominio, richiederà un cappotto più spesso e corposo.

Le contropareti anti-chiasso

Per difenderti dai rumori che si propagano per via aerea, attraversando i muri, fai realizzare delle contropareti con pannelli fonoisolanti accoppiati con fibra di poliestere: un vero e proprio ‘cappotto’ interno che avrà la funzione di opporsi alla pressione dell’aria provocata dalle onde sonore, riuscendo a smorzarle prima che lo oltrepassino.

Gli scarichi insonorizzati

Per evitare di subire futuri snervanti scrosci, sibili e gorgoglii, assicurati che l’impianto idrico venga progettato con un sistema insonorizzato a innesto, composto da tubazioni di scarico in polipropilene, meglio se sagomate per attutire i rumori nelle zone d’impatto dei raccordi.

I manicotti anti-dispersioni

Non dimenticarti di far coibentare anche i tubi del riscaldamento, per prevenire antieconomiche e inutili dispersioni di calore. Per isolarli basta una guaina di poliuretano espanso, in spugna o in schiuma isolante, così da mantenere la temperatura durante il ‘tragitto’ che va dalla caldaia ai radiatori.

L'insufflaggio per intercapedini

Se non puoi ricorrere al cappotto o alle contropareti, l’alternativa consiste nell’insufflare (o inserire) un isolante ecologico sfuso nelle intercapedini dei muri mediante aria compressa: una tecnica che permette un perfetto isolamento delle cavità con soluzione di continuità. Attenzione: il materiale dev’essere resistente a muffe e garantire stabilità nel tempo.

Il tetto ventilato

Per creare un ambiente salubre, non disperdere energia ed evitare il surriscaldamento estivo, la copertura va isolata con la tecnica del ‘tetto ventilato’: tra lo spesso (e ben studiato) strato isolante e le tegole si realizza una camera di ventilazione di 6-10 cm che, innescando un moto convettivo, permette la fuoriuscita di vapore acqueo in inverno e lo smaltimento del calore in eccesso durante l’estate.

Il controsoffitto che ti protegge dai cattivi vicini

Dal piano di sopra senti continuamente tonfi e rumori e calpestio... giorno e notte? Difenditi con un controsoffitto ben isolato nell’intercapedine e dotato di elastiche sospensioni antivibranti che eliminano il collegamento rigido tra il tuo soffitto e il pavimento del piano di sopra, così da frenare le vibrazioni (che sono quelle che si ‘trasformano’ in rumore)!

Guarda anche
Incentivi e detrazioni

Bonus per la casa 2018: scopri tutti gli sconti

Testi

Paolo Manca

Ti potrebbe interessare