Donna moderna
Ispirazioni

Pavimenti bianchi, dettagli etnici e stile nordico

Una candida fattoria danese accoglie i colori del Sud del mondo. E si veste di tocchi vintage, dal gusto un po’ bohème

In una luminosa casa nordica Danimarca e Bolivia si uniscono in un perfetto mix.

La luce che inonda le stanze e il silenzio della campagna: ecco ciò che Mia Rünitz ama di più della sua casa. Dopo anni passati in Bolivia, è tornata a vivere in Danimarca, sua terra natale, in una fattoria suddivisa in nove unità abitative: «Non è una comune, ma passiamo tanto tempo insieme. Mangiamo fuori, i bambini hanno spazio per correre, e ci aiutiamo l’uno con l’altro: è fantastico!»

Entrando dal giardino, a dare il benvenuto c’è subito la zona pranzo, un invito ad accomodarsi al lungo tavolo, col piano in legno di recupero. Second-hand anche per la cucina in stile country in accordo perfetto col pavimento in cotto.

La zona notte, al piano superiore, è intima e romantica, proprio sotto il tetto. La camera è di un candore luminoso, interrotto solo dal colore dei cuscini e del tappeto boliviani, e da qualche quadro. Una cassettiera, una poltrona di bel design, e tutto acquista la leggerezza che amiamo nella case di vacanza, dove ci sono poche cose, indispensabili e confortevoli. «Non studio l’arredo a tavolino: nasce per caso» racconta Mia. «Accosto pezzi diversi trovati durante i viaggi, o che porto su e giù per il mondo quando trasloco. Alla fine si crea un collage armonioso, che ispira e infonde vita».

Vita e lavoro per Mia Rünitz sono strettamente intrecciati: dopo un soggiorno in Bolivia, tornata in Danimarca ha aperto ‘Chola’: atelier, negozio e società intermediaria fra il lavoro artigianale di tante donne boliviane, e rivenditori e designer di tutta Europa. Tappeti, maglie, coperte, preziosi filati andini popolano oggi sia la sua fattoria che il suo luogo di lavoro. Chola per lei è anche la realizzazione di un grande sogno: poter coniugare il ‘locale’ con il ‘globale’. Un po’ come ha pensato casa sua: un piccolo mondo in cui far entrare il mondo. 

Pareti, pavimenti, strutture portanti, soffitti: il total white è caratteristico delle case nordiche, dove gli ambienti sono assetati di luce. L’effetto è arioso, pulito.
enlightenedTi tenta, ma hai paura che il bianco sia una scelta in fondo un po’ banale? Non è così: uno degli eventi del Salone del Mobile, quest’anno, era proprio ‘White in the city’, dove archistar e grandi designer hanno raccontato le mille sfaccettature e potenzialità del non-colore. Per ispirazioni di interior ‘all white’, vai su » www.whiteinthecity.com 
 

Ti potrebbe interessare