Donna moderna
News

Mani, cuore e argilla per i bimbi in ospedale

I laboratori creativi con l'argilla della Fondazione Contessa Lene Thun portano energia e positività ai piccoli ricoverati

Mettere le mani nell'argilla piace a tutti i bambini, figuriamoci ai piccoli che si trovano purtroppo ricoverati in pediatria, in reparti 'difficili' e di lungodegenza! La straordinaria possibilità di farlo è data loro dalla Fondazione Contessa Lene Thun con 22 Laboratori continuativi gratuito di argillo-terapia, in 15 ospedali in tutta Italia.

Thun è il nome di una famiglia speciale che richiama immediatamente le famose ceramiche: la Fondazione Contessa Lene Thun è stata voluta dal figlio Peter, in omaggio alla madre, sensibile artista della ceramica (news in anteprima: Peter Thun ci ha aperto le porte della sua casa per un servizio fotografico speciale: potrai ammirare le calde e raffinate atmosfere, rivisitate dalle nostre stylist, sul numero 'natalizio' di CasaFacile in edicola dai primi di dicembre 2017!)

I Laboratori Permanenti di ceramico-terapia sono stati avviati dal 2014 nei reparti infantili di oncoematologia e neuopsichiatria dei maggiori centri ospedalieri italiani: continuano la loro attività con il supporto dell'Associazione Gioia ConCreta e dei volontari che sono ormai più di 200.

Modellare l'argilla per i piccoli non è un qualsiasi passatempo: è gioco, creatività, socializzazione ma soprattutto è un'esperienza tattile intensa, capace di fare emergere messaggi ed esigenze, altrimenti non facili da esprimere per loro.

L'obiettivo è di affiancare terapie e farmaci, con un sostegno pratico-psicologico che (è dimostrato) allevia la frustrazione e la paura. I piccoli pazienti diventano più recettivi alle cure, tornando a divertirsi e sentirsi partecipi.

Il bambino ricoverato in ospedale infatti vive un'esperienza traumatica lontano dai suoi riferimenti affettivi, i ritmi e le abitudini; con questo tipo di arte-terapia si sente meno isolato e staccato dalla realtà esterna. In più, i progetti collettivi aiutano la sua autostima e gli fanno scoprire nuove abilità.

I laboratori sono offerti gratuitamente alle strutture, durano 3 ore a cadenza settimanale. Alla fine del percorso, con una bella festa viene svelata a tutti l'opera creata insieme. Per il Natale 2016 con le sfere, modellate e decorate durante i Laboratori, è stato addirittura addobbato l'altissimo albero di Natale di Piazza San Pietro in Vaticano.

La Fondazione Contessa Lene Thun si sostiene principalmente con le donazioni libere dai privati, tramite bonifico bancario o presso tutti i negozi Thun Amici della Fondazione.

Guarda anche
News

Il Thun Caffè a Milano

Testi

Lucia Bocchi

Ti potrebbe interessare