Donna moderna
News

I manifesti storici della Rinascente sono online

I grandi magazzini più famosi d’Italia rendono pubbliche le immagini del loro archivio storico

Rinascente Archives è un progetto nato nel 2015, in occasione del 150° anniversario dall’apertura di quei Magazzini Bocconi di Milano, che poi diventeranno La Rinascente: in vista del centenario del nome attuale, inventato da Gabriele D’Annunzio nel 1917, si è pensato quindi di ricostruire l’archivio in digitale.

Molti documenti sono però andati persi nel corso degli anni, a causa di incendi, bombardamenti durante la guerra e i cambi di proprietà; per questo la ricerca non prevede la sola pubblicazione dei documenti interni, ma una continua ricerca presso biblioteche e archivi pubblici, oltre che un’esplicita richiesta di aiuto a chiunque sia in possesso di informazioni utili.

Questo aspetto dell'azione collettiva è davvero interessante e attuale: chiunque è invitato a prendere parte al progetto, inviando una copia digitale delle fotografie, delle illustrazioni o dei documenti in proprio possesso.

Un progetto in continuo aggiornamento quindi, che riserverà sicuramente belle sorprese: per ora è possibile navigare per percorsi (uno dedicato alla storia dei Magazzini Bocconi e uno dedicato al premio Compasso d’Oro negli anni Cinquanta) o per temi (luoghi, persone, eventi, moda, design, comunicazione), oltre che visitare l’Archivio (con documenti anche provenienti dall’esterno) e la Biblioteca digitale (che contiene la raccolta dei giornali aziendali).

Degni di nota sono certamente l’Archivio Manifesti, in cui perdersi tra preziosi bozzetti originali e stampe d’epoca, molti dei quali firmati da Marcello Dudovich, e la selezione della Fondazione La Triennale di Milano, con le immagini di alcune collezioni prodotte dalla Rinascente, come la serie Domus esposta alla Biennale di Monza nel 1927 e gli arredi progettati da Franco Albini e Ezio Sgrelli e presentati alla Triennale del 1951.
Testi

Paola Tartaglino - wemakeapair.com

Ti potrebbe interessare