Donna moderna
News

Festeggia il giorno del sonno: migliora così la camera da letto

Il 17 marzo è la giornata mondiale del sonno, ecco accorgimenti per la camera da letto che si riflettono sul corretto riposo

Con lo slogan: 'Un buon sonno è un sogno possibile!' anche quest'anno la World Association of Sleep Medicine ha organizzato il 17 marzo, il World Sleep Day
I tre elementi base che stabiliscono una buona qualità del sonno sono: durata, stabilità e profondità; alcuni effetti benefici sono noti, come la riduzione dello stress e l'aumento dell'energia, altri lo sono meno ma è utile sapere che il sonno è fondamentale per la psiche...e aiuta anche a dimagrire

Sono in molti, purtroppo, a soffrire di disturbi del sonno, ma lasciamo agli esperti questi aspetti. Poiché anche chi dorme bene...può sempre dormire meglio, Casafacile ti dà consigli che riguardano la camera da letto e il materasso.

COLORI
Per le pareti e le tende, preferisci i toni del tramonto, dall'alba dell'umanità sono i toni che portano al sonno. Mentre per le lenzuola, le coperte e i copripiumini orientati su tonalità tenui.


LUCI
Scegli, anche in questo caso, delle gradazioni calde. E non esagerare con i punti luce in camera da letto, quando ti corichi spegni l'illuminazione generale e accendi quella del comodino. Se ami leggere di sera, opta per una lampada orientabile per avere luce diretta sul libro e non sugli occhi (anche per non disturbare chi dorme con te).

TEMPERATURA
Dovrebbe essere sempre inferiore ai 18°C. Inoltre la camera va arieggiata una volta al giorno.

CIBO&SONNO
Alcuni alimenti possono favorire un sonno più efficace, ma la scelta migliore in assoluto è quella di mangiare poco, se possibile 2 ore prima di dormire, evitando alcool o sostanze stimolanti come la caffeina.
Sonno e cibo si influenzano reciprocamente: soggetti privati ??del sonno tendono infatti a mangiare più facilmente alimenti ricchi di grassi, carboidrati semplici e meno verdura, poiché la perdita di sonno altera segnali chimici legati a metabolismo e agli stimoli della fame. 

LA SVEGLIA
Se ti vuoi bene, usane una dal suono soft e progressivo. Qualcuno sostiene anche che è meglio evitare le sveglie elettroniche, per non tenere il dispositivo acceso vicino a sé di notte. Sarrebbe buona regola anche spegnere pc, cellulare e tablet, almeno un'ora prima di quando intendiamo addormentarci.

IL MATERASSO
Comprare insieme rete e materasso, ti pemette di abbinarli al meglio; fatti comunque orientare dal rivenditore. Fondamentale è anche provarlo prima dell'acquisto, alcuni negozi specializzati hanno angoli di privacy per la prova (mentre da Ikea lo si può fare liberamente nell'esposizione). Ci sono materassi tradizionali e altri innovativi, alcuni perfino hi-tech. L'importante per tutti è cambiarlo se ha già 10 anni, perché ogni notte facciamo circa 50 movimenti...siamo noi a metterlo duramente alla prova!


IL PROFUMO
È stato dimostrato che alcuni odori possano avere un effetto sul sonno: ad esempio, la lavanda diminuisce la frequenza cardiaca e la pressione del sangue, aiutando di conseguenza il rilassamento. E’ possibile istituire un ‘rito di rilassamento’ profumando l’ambiente in cui si dorme grazie all’impiego di olii, candele e bustine profumate.

 
Testi

Lucia Bocchi

Ti potrebbe interessare