Donna moderna
News

Farm Cultural Park

A Favara, alle porte di Agrigento, è nato nel 2010 un centro culturale indipendente di nuova generazione con una forte attenzione all’arte contemporanea e all’innovazione.

Si chiama Farm Cultural Park e sorge nel quartiere denominato I sette cortili, per la sua conformazione urbana caratterizzata appunto da sette piccole corti.

Come spesso capita nei centri storici del Sud Italia, il quartiere risultava in stato di semiabbandono, tra i suoi vicoli si svolgevano piccoli traffici illegali e la manutenzione delle case non permetteva di vivere in sicurezza, tanto che nel gennaio 2010 una palazzina fatiscente crollò, determinando la morte di due bambine.

Si accelerò quindi per procedere con il progetto di rinnovamento e Farm Cultural Park acquisì alcune delle abitazioni presenti all'interno dei sette cortili, trasformandole in luoghi di esposizione di arte contemporanea, spazi d’incontro, cucine a vista per workshop e pranzi, cocktail bar, shop vintage e altro ancora.

Oggi l’antico fascino di Favara è tornato a splendere: le sette piccole corti sono collegate tra loro e nascondono alcuni piccoli ma meravigliosi giardini di matrice araba.

“Stiamo provando a costruire un pezzo di mondo migliore, una piccola Comunità impegnata ad inventare nuovi modi di pensare, abitare e vivere.”

L’area si è trasformata da luogo abbandonato e degradato, in centro di attrazione turistica e sede di meeting sull’innovazione e le arti. Il rinnovamento ha rivitalizzato il centro storico ed è servito da stimolo per l’intera cittadinanza di Favara, con l’apertura di locali e attirando pubblico dai centri vicini. Soprattutto altre persone hanno deciso di investire nel binomio centro storico/cultura, creando altre realtà molto interessanti.

Info: farmculturalpark.com

Testi

Paola Tartaglino, www.wemakeapair.com

Foto

Farm Cultural Park, Favara

Tag arte

Ti potrebbe interessare