Donna moderna
Arredare

I Componibili Kartell: 50 anni e non sentirli!

I contenitori cilindrici sono un'icona del design bello&utile fin dagli Anni '60: oggi si vestono di nuovi colori e mantengono la loro identità!

Nel 1967 i Beatles cantavano 'Strawberry Fields Forever' e Kartell presentava, a un pubblico affamato di design e di novità, il sistema I Componibili disegnato da Anna Castelli Ferrieri.

50 anni dopo l'azienda storica del design in materiale plastico, ha festeggiato il suo long seller con un tributo speciale: ha chiesto a 13 designer, 2 fashion brand e alla Disney, di rivisitare gli iconici cilindri: Ron Arad, Mario Bellini, Antonio Citterio, Ferruccio Laviani, Piero Lissoni, Alberto Meda, Alessandro Mendini, Nendo, Fabio Novembre, Philippe Starck, Patricia Urquiola, Tokujin Yoshioka e i brand Emilio Pucci e Missoni (oltre alla special edition Disney) hanno realizzato
15 pezzi d'autore!

A dire la verità I Componibili esistono anche in versione parallelepipedo, ma in forma cilindrica hanno invaso gli studi professionali e le stanze di tantissime case.   

Per Anna Castelli Ferrieri il design era un 'esercizio di architettura in miniatura' e i suoi Componibili lo dimostrano: forme elementari in ABS, come piccole torri nel paesaggio domestico; nascono dal semplice incastro dei moduli e sono dei contenitori portatutto che possono anche avere le rotelle!

Negli anni più recenti, di moltiplicazione e personalizzazione del design, i Componibili hanno vestito anche diversi colori di tendenza oltre a quelli basic di sempre, il bianco e il rosso.

Quindi chi ne ha uno in cucina o accanto alla scrivania, nuovo o con qualche segno del tempo, sarà contento di sapere che (oltre che a casa sua!) I Componibili sono al Moma di New York e al Centre Pompidou a Parigi.

 

Testi

Lucia Bocchi

Ti potrebbe interessare