Donna moderna
News

Carta della famiglia: in arrivo sconti anche per la casa

Hai 3 o più figli? Qui ti spieghiamo i requisiti per poter accedere agli sconti che riguardano anche le forniture di gas e luce

Sulla Gazzetta Ufficiale è finalmente stato pubblicato il decreto che permetterà l’attivazione della Carta della Famiglia, approvata dal Parlamento nel 2016 grazie soprattutto all’impegno di Mario Sberna, ex presidente dell’Associazione Famiglie Numerose.

Come avere diritto alla Carta della Famiglia

Può richiedere la Carta chiunque abbia 3 o più figli minorenni, sia residente in Italia e abbia un ISEE non superiore ai 30.000 euro (attenzione, l'ISEE non coincide con il reddito annuo, ma è un indice calcolato sulla base di molti fattori) La Carta andrà richiesta al proprio Comune di residenza.

Quali sconti ci sono con la Carta della Famiglia

La Carta permetterà di accedere a sconti per acquistare beni o servizi e può anche essere utilizzata per avere riduzioni tariffarie, sia da parte di servizi pubblici che privati.
Si va dagli alimentari ai prodotti di pulizia per la casa, dalla cancelleria ai libri per la scuola, dai medicinali all’abbigliamento.
Per i servizi si parla anche di forniture di acqua, luce, gas (e altre fonti di energia per il riscaldamento), sulle tariffe della raccolta dei rifiuti, sui trasporti e anche sui servizi ricreativi e culturali (musei, spettacoli, alberghi, ristoranti ecc)

Sulla Gazzetta Ufficiale c'è l’elenco completo delle categorie di sconti attivabili.

Quando sarà disponibile?

Ora la palla passa al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che dovrà partire con i primi accordi a livello nazionale per iniziare a costituire questa “rete” di fornitori che si dimostrino "amici della famiglia" attivando i vari sconti (L’onorevole Sberna si augura che si parta subito almeno con le convenzioni con ferrovie e musei).
Una volta siglate le prime convenzioni, anche altri soggetti privati (e non) saranno maggiormente interessati ad aderire all’iniziativa.

Guarda anche
Incentivi e detrazioni

Bonus per la casa 2018: scopri tutti gli sconti

Ti potrebbe interessare