Donna moderna
News

Animali in ospedale: in Lombardia si può

Cani e gatti possono accompagnare i padroni (con regole e limitazioni varie): la maggior parte delle strutture sanitarie lombarde ha già detto sì

Sembrava una cosa impensabile, ma sta diventando realtà: gli amici a 4 zampe che vivono nelle nostre case saranno i benvenuti anche negli ospedali, per ora solo in Lombardia.

Il 60% delle strutture sanitarie lombarde ha già recepito il Regolamento della Regione che permette la visita degli animali domestici ai pazienti ricoverati, con regole diversificate a seconda degli spazi e dei reparti (sarà comunque vietato l'accesso in terapia intensiva) per tutelare il benessere, l’igiene e la sicurezza di tutti.

Secondo l’assessore regionale Gallera, entro la fine del 2017 in tutti gli ospedali lombardi sarà possibile far entrare il proprio animale d’affezione.

Altre regioni italiane, tra cui Emilia Romagna e Toscana si stanno attivando.

Per fare entrare i propri animali in ospedale serve comunque una richiesta e va concordato l'orario di visita anche con le persone che dovessero condividere la stanza.

Gli animali devono essere accompagnati da un maggiorenne e per i cani è richiesta anche l'iscrizione all'apposita anagrafe. Serviranno anche accorgimenti come guinzaglio per i cani e trasportino per gatti e conigli. Tutti dovranno essere puliti e spazzolati prima della visita e servirà una certificazione sanitaria.

Tag animali

Ti potrebbe interessare