Donna moderna
Assistenza Casa

A prova di fulmine con Assistenza Casa

Danni da temporale all’impianto elettrico? Può succedere. Francesco Carbone, uno dei 1.400 artigiani di Assistenza Casa, ci racconta come ha risolto un guasto in poche ore e come proteggersi dalle scariche atmosferiche

“Ero in palestra un piovosissimo sabato pomeriggio quando ho ricevuto una chiamata dalla centrale operativa di Assistenza Casa. Un fulmine si era abbattuto vicino alla casa di una nostra cliente, Stefania, causando un black-out.

Con LuceOK (trovi tutte le info su www.assistenzacasa.com/soluzioni-luce) Stefania aveva diritto, oltre che all’assistenza telefonica, anche all’uscita del tecnico a costo zero.

Una volta aperta la conference call con lei, ho cercato di capire l’entità dei danni all’impianto: le ho chiesto di abbassare tutti gli interruttori del quadro elettrico e ‘riarmare’ soltanto l’interruttore differenziale (il salvavita): la luce si è accesa!

Ho constatato però che il circuito elettrico delle prese di servizio era purtroppo danneggiato. Felicissimo di averle ripristinato la luce in pochi minuti, ho capito che non avrei potuto risolvere telefonicamente i problemi al circuito prese di servizio... dovevo ‘metterci le mani’.

Due ore dopo ero a casa sua per riparare il classico danno da fulmine al circuito, causato dalla sovratensione. Guasto risolto al volo, nulla da pagare... Stefania contenta! Il tutto grazie ad Assistenza Casa.”

Come proteggere l’impianto elettrico dai danni da fulmine?

Si può installare un dispositivo di protezione SPD (Surge Protective Device, detto ‘scaricatore’) che serve a deviare e limitare le sovratensioni transitorie o impulsive tipiche dei fulmini, cioè quei picchi di tensione di brevissima durata (addirittura un millisecondo!) la cui ampiezza può superare abbondantemente la tensione nominale di rete.

Come funziona? Lo scaricatore SPD veicola subito la corrente di scarica, o impulsiva, verso l’impianto di terra obbligatorio per legge (la tua casa è in regola?), così da portare le scariche al suolo ed evitare che l’energia si propaghi all’impianto elettrico, dove potrebbe provocare danni ai circuiti prese e alle sensibili apparecchiature elettroniche (modem, decoder, tv ecc).

È facile trovare un tecnico!

A disposizione dei nostri lettori ci sono già architetti, interior designer e blogger in perfetto ‘CF style’... Mancavano i tecnici! Grazie alla collaborazione con Assistenza Casa, puoi avere accesso a una solida rete formata da 1.400 professionisti qualificati in tutta Italia. Come? Scegliendo prodotti come LuceOK (quello a cui ha aderito la nostra lettrice Stefania) o il nuovo servizio Prontissimo Casa, grazie al quale potrai chiamare la centrale operativa attiva 24 ore su 24 e avere assistenza telefonica immediata. Se necessario, potrai usufruire di tariffe fisse prestabilite per uscita e manodopera in caso di intervento da parte di un artigiano specializzato. Prontissimo Casa è già tuo, gratis per 12 mesi: è sufficiente attivarlo con il codice ‘CF2018’ entro il 28 febbraio 2018 direttamente sul sito www.prontissimo.casa oppure al telefono, chiamando il numero 800.925.530.

Testi

Paolo Manca

Foto

Shutterstock

Ti potrebbe interessare