Donna moderna
Consigli e soluzioni

Come far durare la mimosa

Ti hanno regalato un rametto di mimosa per l'8 marzo? Scopri come conservare a lungo il simbolo della festa della donna

Come si cura la mimosa?
  • Prima di mettere il ramo in acqua, elimina tutte le foglie danneggiate lungo lo stelo e lavalo sotto l’acqua corrente
  • Aggiungi all’acqua del vaso alcune gocce di limone
  • Tienilo in piena luce ma lontano da fonti di calore come i caloriferi
  • Cambia spesso l’acqua del vaso
 
Sei allergica ai pollini? 
Se soffri di allergie ai pollini ricordati che anche la mimosa può causare qualche fastidio come la rinite.
 
Idee per un bouquet con la mimosa:  
Se vuoi creare un bouquet colorato che metta allegria, abbina la mimosa a ranuncoli, anemoni blu-viola e rami di edera o salice in boccio.
Oppure, da regalare alle amiche, fai un mix di rametti di mimosa e piante aromatiche come alloro, rosmarino e maggiorana.  

Perché si regala la mimosa l’8 marzo? 
Nel 1946 (quindi giusto giusto 70 anni fa) la mimosa è stata scelta dall'UDI (Unione Donne Italiane) come simbolo per la festa della donna. Forse perché fiorisce a marzo, forse perché in molte zone d'Italia cresce spontanea...
Quest'anno ci aiuterà a festeggiare anche un altro settantesimo importante: il 10 marzo 1946 finalmente le donne italiane esercitarono il diritto di voto alle elezioni amministrative.

 
Significato nel linguaggio dei fiori:
Secondo gli Indiani d’America i fiori della mimosa significano forza e femminilità.

Buon giardinaggio!
 
Testi

Silvia Magnano

Ti potrebbe interessare