Donna moderna
Consigli e soluzioni

Come coltivare (e poi essiccare) la lavanda

La lavanda è una pianta preziosa: profumatissima, bella e decorativa per giardini e terrazzi

La lavanda fiorisce in estate. Se vuoi raccoglierla per i fiori da mettere in vaso ti consigliamo di tagliarla quando i boccioli iniziano ad aprirsi e il colore è viola intenso. Porteranno un buonissimo profumo in casa!

Se invece vuoi raccoglierla per farla essiccare e realizzare sacchetti profumati da riporre in cassetti e armadi, si può raccogliere più tardi. Il fiore sarà meno bello ma comunque profumatissimo.
Il taglio deve riguardare solo gli steli.

Per essiccare la lavanda, appendi i mazzolini a testa in giù in un ambiente fresco e areato. Attenzione a non lasciarli al sole!
Quando saranno secchi saranno pronti per diventare dei profumatori naturali

POTATURA
La potatura vera e propria della pianta di lavanda si deve fare in primavera.
Il taglio può essere più energico per ridare forma senza tagliare troppo la parte legnosa perchè questa non germoglia.





 

Ti potrebbe interessare