Donna moderna
Consigli e soluzioni

Castagne: dove raccoglierle, come conservarle

Autunno, tempo di castagne. Vuoi avere alcune dritte su come raccoglierle, pulirle e conservarle? Segui i nostri consigli e se poi preferisci acquistarle, ecco alcuni consigli 

Siamo in autunno e complice il sole che rende gradevoli le giornate, viene voglia di fare una scampagnata nei boschi, in cerca di castagne. Prendi spunto dai nostri suggerimenti: Abbigliamento comodo, guanti spessi, scarpe da trekking alte o stivali con suola antiscivolo, zainetto e bastone per scovare i marroni sotto le foglie!

COME SI RACCOLGONO LE CASTAGNE?
. I frutti vanno raccolti da terra, solo quando il riccio che le contiene si stacca dall'albero, segnale che la castagna è matura.
. Vanno raccolte in un cestino di paglia a rete o in una sacca di tessuto.
. Per trasportarle e conservarle evita la busta in plastica, poco ecologica e in più favorisce la formazione della muffa .
. Una volta a casa, fai subito una selezione: separa le castagne mature e buone da quelle bacate.
Trucco veloce per capire se c'è il baco-goloso? Immergile in una bacinella piena d'acqua: le castagne bacate, come per magia, verranno a galla!
 
COME SI CONSERVANO
. Asciugale e conservale in un canovaccio (…va bene alche la carta da cucina!) in un luogo fresco e asciutto. Si possono conservare sino a 15 giorni.
. Ne hai raccolte molte e non sai cosa farne? Una volta lavate, asciugate e incise con un piccolo taglio orizzontale sulla buccia, le puoi mettere crude nel congelatore, si conservano così fino ad un anno. Potrai sfoggiare dolci ai marroni anche in primavera!
 
COME SCEGLIERLE QUANDO LE ACQUISTI 
. Le castagne al momento dell’acquisto, devono essere integre e sode, il guscio non deve cedere se premuto con le dita.
. La buccia deve essere intatta, brillante e uniforme, priva di forellini (vuol dire che è stata abitata da piccoli parassiti).
. Quelle vecchie e quindi non più buone, le riconosci perché la buccia è piena di grinze e non è aderente al frutto. 

ATTENZIONE!
. Quando vai per castagne, non farti ingannare dalle 'false castagne' (che trovi anche in città): sono molto tonde, grosse, lucide e dall'aspetto invitante ma dal gusto sgradevole...
. Quelle 'buone', dolci e gustose, oltre ai famosi marroni (molto grossi!) sono quelle più piccole che riconosci dal ciuffetto apicale.  

BOSCHI & PARCHI PER CHI CERCA CASTAGNE
. Lombardia: Sacro Monte, Valganna, Brinzio (prov. di Varese) - Castiglione d'Intelvi, Canzo, San Fedele, Val dei Ratti (prov. di Como) - Val Trompia, Val Camonica (Brescia).
. Toscana: Mugello (Firenze), Garfagnana, Monte Amiata e Le Foreste del Casentino (Arezzo).
. Lazio e Abruzzo: Monti Lepini (Latina) - Parco Nazionale Del Gran Sasso (Teramo).





 
Testi

Silvia Magnano

Ti potrebbe interessare