Donna moderna
Mettere in ordine

Ogni cosa al suo posto: tanti trucchi per rendere la casa più vivibile

 Un libro pieno di idee di stile per una casa ordinata

Se stai mettendo su casa o ristrutturando anche solo una stanza del tuo appartamento, i consigli di Rebecca Winward, giornalista e specialista della progettazione a costi contenuti di interni pratici, funzionali ed esteticamente gradevoli, possono fare al caso tuo.

Vivere in una casa ben organizzata è più semplice e piacevole, perciò trovare il posto giusto per ogni cosa può davvero migliorarvi la vita e rendervi più sereni.

Secondo l’autrice, è necessario pensare da subito non solo alla decorazione degli spazi, ma anche e soprattutto alla funzione che essi soddisfano, studiando una serie di soluzioni utili per organizzare gli oggetti in ogni stanza, secondo le nostre abitudini.

Grazie a un approccio ragionato all'organizzazione degli spazi, che mira a trovare un posto per tutti gli oggetti di uso quotidiano (dagli utensili di cucina alle biciclette), per quelli stagionali (attrezzatura da sci e valigie) e per tutto ciò che utilizzate di rado ma a cui non volete rinunciare (l’album di nozze, il servizio buono della nonna), la vivibilità della casa sarà maggiore, senza rinunciare al lato estetico e anzi valorizzandolo.

Secondo la tendenza del momento, la Winward consiglia di evitare di vivere in una cosa sommersa di oggetti, perché sarà più difficile da organizzare, ma anche da tenere pulita e rischierà di stressare le persone che vivono all'interno di essa.

Una prima fase di decluttering, da ripetersi poi periodicamente, è quindi sempre necessaria, per conservare solo quegli oggetti che sono utili o a cui siamo davvero affezionati.

Dopodiché si passa all'organizzazione degli oggetti nello spazio:

La regola d’oro consiste nel riporre gli oggetti il più vicino possibile a dove verranno utilizzati, mantenendo a portata di mano quelli di uso più frequente. Ad esempio, in cucina, collocherete i barattoli di tè e caffè vicino al piano cottura, mentre riporrete il mixer in un armadietto. Nello studio, invece, tutta la corrispondenza da sbrigare dovrà restare bene in vista, mentre i faldoni con la contabilità potranno essere archiviati in un luogo meno immediatamente accessibile.

Se siete in fase di trasloco sarà naturalmente più facile mettere in pratica tutti questi consigli, mentre se vogliamo migliorare la vivibilità della nostra vecchia casa, sarà meglio partire dai punti più problematici, per esempio un ingresso troppo piccolo, in cui non si possono sistemare tutti i cappotti e le scarpe.

In generale si può procedere con un approccio stanza per stanza: frazionando il lavoro, esso sembrerà più facile e meno pesante. Se non sai da dove iniziare e non hai individuato un problema specifico (come l’ingresso di cui sopra) allora comincia dalla stanza che reputi più facile: potrebbe essere la camera da letto o il bagno.

Rebecca Winward, Ogni cosa al suo posto
Logos Edizioni
€19,00

Guarda anche
Mettere in ordine

Come risparmiare più di 3000 euro all'anno

Testi

Paola Tartaglino, wemakeapair.com

Foto

Logos Edizioni

Ti potrebbe interessare