Donna moderna
Mettere in ordine

20 modi per riciclare i fondi di caffè

In giardino e in cucina, per progetti fai-da-te e addirittura per la cura del nostro corpo

Un gesto che ripetiamo ogni giorno, anche più volte: prepariamo la moka o la macchinetta, aspettiamo che il caffè sia pronto e lo gustiamo. Poi, senza quasi pensarci, buttiamo i fondi di caffè nell’umido.

In realtà il caffè usato è un ottimo alleato in casa, lo sapevi?

Abbiamo stilato una lista dei 20 usi alternativi con cui si può riciclare questo prodotto, ricco di minerali e proprietà benefiche, per la casa e per il corpo.

Leggi i nostri consigli e smetterai subito di buttare via i fondi di caffè così facilmente!

In giardino e nell’orto
  • Repellente per piccoli animali e insetti: spargi il caffè intorno alle piante per tenere lontani formiche e lumache, ma anche gli animali domestici.
  • Fertilizzante: alcune piante in particolare adorano il caffè, perché è leggermente alcalino e contiene azoto e magnesio. Metti i fondi sulla terra di azalee, ortensie, rododendri, camelie o rose per farle crescere meglio e mescolalo con cenere o calce per creare un fertilizzante completo.
  • Per cambiare colore alle ortensie: grazie al suo potere alcalinizzante, il caffè riduce il pH del terreno e permette di avere fiori di un bel colore blu brillante.
  • Nel compost: naturalmente puoi tenere da parte il caffè insieme agli altri scarti di cucina per creare un compost naturale.
  • Per coltivare carote e ravanelli: prima di seminare, mescola i semi di carota con i fondi di caffè essiccati, per dar loro energia supplementare. Le carote cresceranno meglio e i parassiti staranno lontani!
  • Per coltivare i funghi: alcune specie, come il cardoncello, posso crescere in casa in poco tempo, preparando un terriccio di fondi di caffè nel quale interrare il micelio!

In casa
  • Antiodore: metti una ciotolina di caffè in frigo, al posto del bicarbonato di sodio, per assorbire gli odori degli alimenti. Sostituisci il caffè ogni due settimane (e se vuoi riutilizzalo ulteriormente come compost!)
  • Abrasivo naturale: usa il caffè su un panno morbido, per pretrattare piatti e pentole. Fai solo attenzione ad eventuali crepe sui piatti, perché potrebbero macchiarsi.
  • Per eliminare gli odori dalle mani: se hai tagliato aglio o cipolla, puoi strofinare un fondo di caffè sulle mani e la puzza svanirà.
  • Per pulire il camino: aggiungi i fondi di caffè alla cenere, prima di movimentarla, così da renderla più pesante ed evitare che si formi una nuvola di polvere!
  • Per trattare il legno: mescola i fondi di caffè con acqua calda e strofina il composto sui graffi dei mobili in legno, lascia agire e pulisci.
  • Per evitare che le formiche entrino in casa: cospargi un po’ di caffè vicino alla finestra, sul loro percorso preferito.

Per i tuoi progetti fai-da-te
  • Come tintura naturale: usa il caffè per tingere le uova di Pasqua, la carta o il tessuto.
  • Come colore per dipingere o scrivere in calligrafia: il caffè è un ottimo sostituto dell’acquerello, per decorare la carta con un effetto rétro!
  • Per produrre candele profumate: falle in casa e aggiungi il caffè alla cera, per profumare tutti gli ambienti!
  • Per sviluppare le fotografie: se sei appassionato e sviluppi in casa, puoi provare a utilizzare il caffè, per un effetto seppia sulle foto in bianco e nero!

Per la cura di sé
  • Come esfoliante: fai una miscela con caffè, acqua calda e olio di cocco e poi strofina la pelle delicatamente con movimenti circolari. La caffeina ha anche un effetto anticellulite!
  • Per i capelli: massaggiare la testa prima dello shampoo, per rendere i capelli lucenti e dar loro un tono più caldo. Da evitare sui capelli molto chiari!
  • Per produrre sapone aromatizzato: per avere sempre mani morbide puoi prepararti in casa saponette con caffè e glicerina, a cui aggiungere eventualmente qualche goccia di olio essenziale di arancio.
  • Per preparare una maschera viso: prepara in casa una maschera rivitalizzante, perché la caffeina agisce anche sulla pelle! Mescola un cucchiaino di miele, olio di mandorle o di oliva e caffè. Lascia agire 10 minuti e risciacqua con movimenti circolari, così da ottenere anche un effetto esfoliante.
Testi

Paola Tartaglino - wemakeapair.com

Ti potrebbe interessare