Donna moderna
Decorare

Come utilizzare il coloratissimo nastro adesivo giapponese washi tape

Martina Zonno

Martina Zonno  •  Ispirando

Blogger CF Style

Qualche consiglio per usare i nostri amati washi tape per piccoli spunti décor sulle pareti di casa.

Direttamente dal Giappone, il washi tape ci conquista con il suo colore e la sua versatilità

Dal packaging ai progetti fai da te, fino all'home décor: i washi tape trovano sempre più applicazioni in qualsiasi ambito.

Divenuti in breve tempo uno dei trend decorativi più apprezzati e gettonati, i washi tape non sono altro che nastri adesivi di carta originari del Giappone.

Ma come mai ci piacciono tanto? Oltre a essere disponibili in un’infinita gamma di tonalità e fantasie differenti, l’aspetto fondamentale dei washi tape è la possibilità di ricoprire qualsiasi superficie senza alterarne l’aspetto in modo definitivo.

Decorare con i washi tape

Una delle applicazioni più comuni del washi tape consiste nell’adoperarlo per appendere cartoline, foto e disegni sul muro.

Ma non solo, con i washi tape è possibile ricoprire qualsiasi cosa ci passi per la testa: dalla cover del cellulare a un semplice sacchetto, da un vaso di fiori fino a rivoluzionare ogni angolo di casa, dai mobili alle scale!

Esistono infatti diverse versioni di washi tape in un formato molto grande, studiato appositamente per ricoprire superfici più estese. Ideali quindi per donare un nuovo look a un mobile senza modificarne permanentemente l’aspetto, ma anche per arricchire piccoli elementi d’arredo con personalità.

A righe, a pois, a tinta unita o con fantastici pattern floreali; non resta che scegliere il washi tape che più vi piace e iniziare a pensare ad una coloratissima idea decor!

Testi

Martina Zonno

Foto

Martina Zonno

Ti potrebbe interessare