Donna moderna
Elettrodomestici

Parquet in cucina: scegli quello resistente

Ecco quali sono le essenze di legni da mettere in cucina, a prova di schizzi d'acqua, vapore e umidità

Ogni essenza ha le proprie caratteristiche in fatto di resistenza all'umidità e alle macchie

Mettere il parquet in cucina non è una scelta avventata, basta tenere presente le caratteristiche proprie dei vari tipi di legno.
Ecco le essenze consigliate:
  • ROVERE
A contatto con l’umidità tende a rilasciare tannino e scurirsi, quindi meglio provvedere a una apposita finitura di protezione.
  • AFRORMOSIA
Se ti piace questo legno dal colore giallo bruno, sceglilo in versione multistrato o prefinito, che garantisce una stabilità ottimale.
  • DOUSSIÉ
Stabile a fronte delle escursioni termiche e di umidità, non teme le deformazioni nel tempo né accidentali cadute d’acqua.
  • TEAK
Grazie alle sostanze grasse e oleose al suo interno, ha un’ottima resistenza agli schizzi d’acqua e al vapore acqueo. 
  • IROKO
Come il teak è un legno stabile, ‘oleoso’ e ‘grasso’: resiste bene al contatto con l’acqua, anche senza un trattamento protettivo.


enlightened Obiettivo manutenzione
Poiché il parquet è un materiale ‘vivo’, la sua durata nel tempo e il buon mantenimento sono frutto di cura e attenzione. È importante scegliere i prodotti giusti con cui trattarlo.
Testi

Paolo Manca

Ti potrebbe interessare