Donna moderna
Prima & Dopo

Una ‘stanza nella stanza’

Il living open 'nasconde' la camera per gli ospiti. Tappezzerie e mobili sono decisamente glam

80mq rivoluzionati negli spazi e nello stile: adesso il living ospita una 'stanza nella stanza' per gli ospiti, chiusa da pareti scorrevoli a scomparsa.

Vuoi vedere il video dietro le quinte di questo Prima&Dopo girato dal nostro direttore sul set...?
Spiega esattamente come creare due ambiernti con una porta che scompare nella parete! 

Clicca qui
 

Le carte da parati d'ispirazione orientale e certi toni soft come il salvia e il lilla, l'hanno resa molto femminile. Senza dimenticare la funzionalità: la cucina è rimasta abitabile e si è aggiunto un mini-bagno all'interno della camera da letto (c'è perfino una cabina armadio). Tutto è diventato più arioso e luminoso.
(I prezzi che leggerai sono aggiornati ad aprile 2015)

Ci sono voluti 2 anni perché questa casa diventasse così. «Era l’appartamento di mia madre e dopo averlo diviso con un’amica lo volevo rendere più mio» spiega Daniela. «Una casa è riuscita quando è un po’ come chi ci abita!» aggiunge Vanessa, che ha realizzato il relooking. E questa lo è davvero, ‘vestita’ di fantasie e colori sofisticati: lo stesso gusto e gli stessi tocchi fashion che ritrovi nella (splendida!) cabina armadio di Daniela.

Guarda il video!


Meglio un living spazioso anziché una seconda camera da letto: visto che Daniela vive qui da sola, questa per lei è stata la scelta più logica. Il progetto di ristrutturazione ha un ‘trucco’ interessante, decisamente da copiare. Nella parete (portante) che divide il soggiorno e la cucina sono state create due aperture senza porte: adesso la cucina dialoga con il living senza però essere a vista, e il muro divisorio si è trasformato in
una ‘quinta’ leggera e moderna. La continuità fra living e cucina, poi, risulta ben sottolineata dal pavimento in resina grigio chiaro.

La cucina è rimasta grande e abitabile, su precisa richiesta di Daniela.È partito tutto da un tavolo bianco con top in formica blu, che aveva trovato in un mercatino. Per questo, a contrasto con i colori tenui del soggiorno, qui per le pareti Vanessa ha pensato a un blu saturo da un lato e a un patchwork di piastrelle di ispirazione Jap, dall’altro, dove è attrezzata la zona lavoro.

Daniela ha una passione maniacale per abiti e accessori, una vera collezione d’autore. Al punto che la madre la prende spesso in giro: «...e se apparisse un uomo... un ‘buco’ per calzini e magliette glielo lasciamo?» le ripete sempre. Ma la camera (ex-soggiorno) è così grande che Vanessa ha saputo ricavare, oltre a un bagno a uso esclusivo, anche una bella cabina armadio: per ora è zeppa ‘solo’ dei suoi vestiti, meglio single che rinunciarci...

Con la ristrutturazione, cucina e bagno sono gli unici locali che hanno mantenuto la posizione pur cambiando aspetto e distribuzione interna. La camera di Daniela, ora ridimensionata, ospita un secondo bagno con finestra e la cabina armadio. Davanti all’ingresso c’è un unico maxi living con la zona relax che si trasforma in camera degli ospiti grazie a dei pannelli scorrevoli.
Stylist

Vanessa Pisk

Ti potrebbe interessare