Donna moderna
Case dei lettori

Una casa in stile eclettico

Come arredare la tua casa se non hai uno stile preferito ma te ne piacciono tanti? Impara a mescolare pezzi diversi. Questa è la casa di una nostra lettrice: un bell'esempio di stile mix & match

È bellissimo 'entrare' nelle vostre case! Sì, proprio quelle di voi lettori. Quando ci mandate le foto, siamo curiosi di scoprire dove abitate, che gusti avete, quanto vi piacciono il design, il décor e il fai-da-te. Ed è una vera soddisfazione quando scopriamo che siete cresciuti alla 'scuola di CasaFacile', perché troviamo nelle vostre stanze proprio quello che amiamo anche noi e che vi proponiamo ogni mese.
Quella che vedete nella lunga gallery (troppi angoli belli, è stato impossibile selezionare meno foto!), è la casa di Susanna.
E poiché ogni casa è una storia, eccola raccontata dalle sue parole.
«Forse perché da bambina stavo spesso dalle zie, la mamma e il papà lontani, chissà… amo la casa tantissimo. Mi sorprendo a guardare, quando è buio, le finestre illuminate delle case e, dietro il calore accogliente di un paralume acceso, sento dentro la sensazione dell’intimità. Immagino le vite, le gioie, i dolori, il ritorno a casa, dagli affetti» racconta Susanna. «Questa mia casa ha solo due anni e mezzo e segue una separazione avvenuta tardi. Occuparmi di questa casa è stato, all’inizio, la mia salvezza, il primo progetto di una nuova vita. L’altro progetto, condiviso con un'amica, è l’home staging, cominciato tre anni fa con la nascita di Boite Maison e che sta crescendo piano e ci appassiona sempre di più. Vivo in questa casa con uno dei miei figli, mentre l’altro vive all’estero dove segue il suo dottorato.
È una casa piena di luce dove si crea molto, si disegna, si fotografa, si chiacchiera e si ride (e si piange, anche: si vive!) E si aspetta con ansiosa gioia le giornate di sole e le serate tiepide per mangiare sulla grande terrazza».

LO STILE DI QUESTA CASA
«Per quanto riguarda lo stile, è decisamente eclettico, perché mi lascio conquistare da ciò che mi piace, senza seguire uno stile preciso» racconta Susanna. «Dalla casa minimalista, a quella scandinava, dall’etnico al design rigoroso. Non potendo avere 7 case diverse, mischio gli stili. Ammiro molto il genere di Sibella Court, senza sconfinare nell'effetto magazzino, però. E adoro Vanessa Pisk e lo Studiopepe: bravissime!
E poi ho un punto d’orgoglio: spendo poco. Ho dovuto fare di necessità virtù ma ritengo che il grande vantaggio di oggi è che si possa rendere una casa bella e accogliente anche con poche risorse. Nei negozi e nel web ci sono idee e opportunità a non finire e poi ci sono i saldi, i mercatini. Poi, quando si può, ci si concede il pezzo giusto, per il quale si può anche investire.
Non sono abilissima nel “fai da te” però prendo una foto ritagliata da un vecchio libro e la metto in una cornice preziosa trovata da un rigattiere; ho dipinto da me la libreria in bagno e l’armadio grigio in corridoio, ma mi limito a questo.
Ho fatto rifare nero il mobile cinese che era rosso e il mobiletto di cucina da banale marrone un po’ shabby. È bello e facile dare nuova vita ai mobili. Ho cominciato 5 anni fa con le sedie: ogni tanto ne compravo una. Quando le ho avute tutte e sei diverse, ho eliminato quelle vecchie.
Insomma: la mia è una casa sempre in progress, mi piace rinnovarla sempre».


Vuoi spedirci le foto della tua casa per vederle pubblicate qui sul nostro sito? Scrivi a caselettori@mondadori.it
Le foto devono essere perfettamente a fuoco, ben illuminate e senza uso di filtri fotografici.


 

Ti potrebbe interessare