Donna moderna
Case dei lettori

Relooking (in verde) per una casa di ringhiera

In Piemonte, una vecchia casa di ringhiera coniuga gusto moderno e sapore d'epoca grazie a una ristrutturazione intelligente. Il filo conduttore, qui, è il colore verde in tutte le sue sfumature... Un'idea di stile da copiare!

Manuela è una nostra lettrice e ha ristrutturato un appartamento di ringhiera facendo coesistere perfettamente l’antica anima e i moderni tocchi di design. Vecchio e nuovo si completano a vicenda in una casa giovane, fresca e accogliente, con un 'fil rouge'... anzi un 'fil vert': il verde è il colore guida del décor di questa casa. Bellissimo l'uso della vernice attorno alle cornici delle finestre! Ecco come Manuela ci racconta la sua casa.

Il bello delle case di ringhiera

«Trovo le case di ringhiera da sempre molto affascinanti, mi piace pensare alla storia passata su quei ballatoi comuni, al senso di convivialità antica così distante dalla vita frenetica di oggi. Una spirito che ben si addice ad una cittadina come Alba, capitale del tartufo bianco e patria di quello slow food che rappresenta per gli abitanti una vera filosofia di vita. Sono una design blogger ed interior stylist, come potevo resistere alla sfida di rinnovare un appartamento con così alto potenziale?».

Come ristrutturare una casa d'epoca per affittarla

«La casa si presentava tutt’altro che invitante a causa di una ristrutturazione che ne aveva soffocato l’anima: ho deciso da subito che avrei mantenuto il legame con la storia di questo piccolo duplex, rendendolo moderno ed accogliente ma senza trascurare accenti vintage e dettagli DIY.
Le porte esterne, con la loro tipica colorazione verde, hanno dettato l’intero mood: ho ridipinto le vecchie sedie in quattro differenti tonalità (poi ho deciso di utilizzare le stesse pitture per creare i piatti decorativi da appendere a parete), e scelto con cura i piccoli e grandi dettagli a partire dal lampadario di Muuto fino alla vecchia damigiana scovata in cantina.
L’appartamento, destinato all'affitto turistico, doveva essere dotato di ogni comfort: per questo abbiamo deciso di rinnovare completamente bagni e cucina. Per mantenere lo spirito rétro ho puntato sulle splendide piastrelle dalla forma esagonale di Tonalite, optando per un candido bianco dalle finiture particolari. Unica concessione al colore per il bagno in mansarda, dove si alternano a pavimento piastrelle in tre differenti colori neutri».

Idee fai da te per la camera da letto

«Anche in camera da letto non sono mancati i tocchi fai da te, primo fra tutti l’originale appendiabiti nato da un vecchio ramo contorto, semplicemente dipinto di bianco ed appeso a soffitto con un robusto cordino grezzo. E poi, quasi d’obbligo in terra di vini pregiati, le cassette di legno che un tempo contenevano le bottiglie sono diventate di volta in volta comodino, mensole e librerie. Infine, per rendere meno soffocante un soffitto troppo basso e ritrovare le giuste proporzioni, ho deciso di rinunciare al classico letto: un pallet ed una testata in OSB hanno dato nuovo carattere alla stanza».

Ti potrebbe interessare