Blog del direttore

Sai come nasce una copertina?

Seguimi, ti racconto la cover story di questo numero di CasaFacile...

Come nasce la copertina di un giornale come CasaFacile?

Di solito è l’immagine più bella della casa più bella del numero. Ma siccome il 2017 è un anno di festeggiamenti, la nostra cover, per il mese di aprile, CE LA SIAMO COSTRUITA NOI, partendo da un colore di cui ci siamo innamorati.

Per ‘lui’ abbiamo persino inventato un neologismo, l’abbiamo chiamato Verdeblù. E tutto è cominciato con due pareti...


1) IL COLORE PERFETTO
Per quanto attuale e interessante, il Verdeblù diventa davvero perfetto solo quando è sottolineato, anzi, contrastato da un altro colore o da una serie di colori che insieme a lui compongono l’armonia del tutto. Costruire una palette è essenziale.

2) LA MOODBOARD
Qualcuno di voi se ne sarà già accorto: la moodboard è la copertina dell’allegato Décor 'Scuola di stile' che c'è in edicola insieme a CasaFacile. Troppo bella per perdere l’occasione, per una volta, di creare un collegamento che spiegasse al tempo stesso il nostro percorso.

3) LE PARETI
Che la tappezzeria sia un nostro pallino, ormai l’avete capito... Ma non basta un disegno azzeccato per avere il set perfetto. La prova è qui: due texture identiche che hanno solo una diversa sfumatura di colore. Alla fine abbiamo scelto quella in cui domina il blu, anche per dare risalto alle sottili linee rosa che servono a definire una ‘stanza nella stanza’.

4) LA PRIMA PROVA
In sala posa si fanno arrivare un sacco di oggetti, piccoli e grandi. Impossibile dire, senza prima provare a metterli sul set, quale sarà la combinazione più convincente. Il gioco è alternare pieni e vuoti, volumi e materiali che si accordano, sfumature che si completano.

5) COSI' CI PIACE!
Monocolore ma non troppo, rigorosa ma vissuta (grazie a un tocco di disordine, alle piante e... alla piccola Sofia!). Non abbiamo avuto più dubbi: ecco la copertina giusta. Vi piace?


CURIOSIAMO INSIEME...
La moodboard della copertina di CF (che è diventata la cover dell’allegato Décor), contiene piastrelle Plumage di Cristina Celestino [Botteganove], vassoietto e scatolina [Hay].
La carta da parati Impression d’Orient [LondonArt] è disponibile in tre varianti; su richiesta si può anche averla in un colore personalizzato.
Nella prima prova di copertina - L’aspetto morbido e avvolgente unito ai piedini ‘aerei’ della poltrona New York bergère [Saba Italia] si sposa con la leggerezza degli altri pezzi: i tavolini rosa Don’t Leave Me [Hay] e verde acqua Forty Forty [e15] e la sedia CH88T [Carl Hansen & Son]. Un tocco vegetale non poteva mancare, nel vaso in ceramica colata a stampo Moai [Incipit]. Sulla parete, l’orologio Watch Me, in alluminio colorato, si ispira ai campioni di colore che si aprono a ventaglio [Normann Copenhagen].
Ti piacciono i colori del set? Sono Verde Petrolio N7.31.40 e Rosa C9.14.71 [Sikkens].
Nella foto con la piccola Sofia - Le piante sono filodendro ‘Fun Bun’ e ‘Xanadu’, i fiori Ammi majus, garofano ‘Green Trix’ e crisantemo ‘Santini’ [da Fiori]. Il divano sul set è Oliver, del 1957 [Tacchini]. La baby modella siede sulla poltrona Saruyama giro [Moroso]. Come un ‘mobile’, la lampada LDS04 [Home Adventures]. Paravento [Spotti Edizioni Milano]. Cuscino [da Design Republic]. Vaso [Rosenthal].

SOFIA STA LEGGENDO...
È il libro cult del momento per tutte le bambine che non hanno il mito del principe azzurro: ‘Storie della buonanotte per bambine ribelli’ (Mondadori) racconta 100 donne straordinarie, scienziate, pittrici, astronaute, giudici... ritratte da 60 illustratrici.

Il progetto di questa cover è di Studiopepe. Foto Giandomenico Frassi