Ispirazioni

Foodstyle: come apparecchiare per il brunch

Basta poco per servire uno spuntino con stile, segui i consigli di una food blogger

Colori chiari, un filo di blu e la cura dei dettagli.
Ce lo insegna Lidia Forlivesi di Non solo food, una blogger che ama le cose semplici ma non banali.

Nata nelle corti italiane del Rinascimento, l’arte di apparecchiare la tavola ha attraversato 500 anni di storia, è stata forgiata dal Galateo, stravolta dall’era del fast food e ora ricomposta in una nuova estetica grazie alla ‘food photography’ praticata da professionisti e semplici appassionati. Lidia, blogger e animatrice di serate di ‘social eating’, apparecchia con una regola: «Ogni tavola è un momento di una storia, deve raccontare qualcosa». 

Ecco come ha preparato questo brunch per due, in una domenica di sole...

Runner in lino chiaro, accessori neutri, ordine: il colore lo porta il cibo.

2 Un ‘filo conduttore’: il blu. Forma linee, cerchi e rombi e guida lo sguardo dando una ‘struttura’ alla composizione della travola.

3 La simmetria è bella se... imperfetta! Il segreto, qui, sono i piatti riempiti in modo diverso. 

4 Tutto è semplice ma non banale, a cominciare dalle posate bianche.