Ispirazioni

Cucina nera e pavimenti a cementine: forme del passato e spirito moderno

Fascino rétro e bohémien per questo appartamento a Parigi nel quartiere del Marais

A Parigi, nascosta tra le viuzze del Marais, questo appartamento rispecchia a pieno la natura del quartiere: gusto per architetture e forme del passato e spirito moderno.
In principio era un bilocale di 50 mq al quinto piano di un palazzo d’epoca, ma con l’attesa del primo figlio i proprietari hanno comprato l’appartamento accanto e unito le due proprietà creando un lungo open space multitasking. Il tratto saliente del progetto? I colori decisi che definiscono forme, funzioni e dettagli.

Un vecchio bancone da pasticceria e le cementine antiche segnano il confine della cucina a vista
Le pareti? Nere, in perfetto spirito bistrot. Se c’è molta luce, il nero non è tabù! Basta ‘scaldarlo’ con legno naturale e con uno specchio: questo riflette la luce dorata di due lampade a filamento. Sgabelli [Tolix, da €307,68 su shop.mohd.it].
Cucina nera e pavimenti a cementine: forme del passato e spirito moderno

Nel living la libreria è formata da semplici mensole dipinte in rosso come la parete, con il suo colore acceso riproporziona la stanza.
Cucina nera e pavimenti a cementine: forme del passato e spirito moderno

Per rafforzarne il fascino rétro sono state inserite modanature ai soffitti, parquet e cementine di recupero [ami le cementine? Su Fogazza Pavimenti, Osvaldo De Filippi, Grandinetti, trovi belle riedizioni] e piastrelline decorate in bagno. La ‘palette’, poi, è un magnifico gioco di rimandi: se nell’open space si è optato per il rosso e il nero, in camera è riproposto il punto di blu raccolto dalle cementine della cucina e del bagno.
Cucina nera e pavimenti a cementine: forme del passato e spirito moderno