Donna moderna
Illuminazione

Scegliere l’illuminazione giusta per la cameretta

Lampada da tavolo, lampadario, luce notturna: devi scegliere i punti luce della cameretta? Ecco i consigli per non sbagliare

 

La cameretta è uno spazio che richiede una progettazione attenta degli arredi ma soprattutto dell'illuminazione. I bambini passano qui la maggior parte del loro tempo a casa e ogni punto luce deve essere studiato nel modo migliore.

La cameretta avrà bisogno di un punto luce principale a soffitto, di una lampada da tavolo per lo studio e le attività creative e una fonte luminosa per l'ora della nanna.

 

Sfoglia la Gallery e lasciati ispirare!

 

Oltre all'estetica e alla funzionalità è bene tenere conto del risparmio energetico. Le nuove tecnologie, come i LED, offrono maggiore sicurezza (tra i vantaggi, non scaldano e sono sicure anche per bambini piccoli), sono ecologiche e consentono di risparmiare sulla bolletta. 

 

LUCE PRINCIPALE
La luce principale è quella che deve consentire l'illuminazione diffusa e generale dell'ambiente. Via libera ai lampadari a sospensione, dai più semplici ai più colorati che diventano un vero e proprio elemento d'arredo. 

LUCE DA TAVOLO
La scrivania e il tavolo creativo vanno posizionati in modo da godere del maggior apporto di luce naturale possibile. Non deve però mancare una lampada da tavolo per direzionare la luce sui libri e i disegni per evitare che la vista si affatichi quando viene sera.

LUCE NOTTURNA
Quando i bambini vanno a dormire, hanno spesso la necessità, soprattutto i più piccoli, di avere un punto luce tenue che li accompagni verso il sonno. Potete optare per una piccola luce notturna a LED oppure per una lampada da tavolo a cui aggiungere un dimmer per regolarne l'intensità. In questo modo potrà essere usata anche nel momento delle letture serali.



Guarda anche
Illuminazione

Come realizzare una lampada fai da te

Testi

Simona Ortolan - ilpampano-designbimbi.com

Ti potrebbe interessare