Donna moderna
Cucina

Accessori e consigli per la grigliata perfetta

Accendere il fuoco, cucinare, apparecchiare, servire: qui trovi i segreti per la grigliata perfetta

La bella stagione fa desiderare di stare all'aperto. Mangiare in giardino o sul terrazzo è un piacere e se anche la cena è cucinata outdoor il gusto raddoppia!
Qui trovi i nostri consigli per la grigliata perfetta: accendere il fuoco, cucinare, apparecchiare, servire.

PREPARARE LA BRACE
Cuocere i cibi sul barbecue è una vera arte! Il metodo dipende da cosa si usa per realizzare le braci.
Metti la carbonella sul fondo del barbecue e con i candelotti o con dei fiammiferi lunghi accendi e lascia bruciare fino a quando si formerà la cenere superficiale. In alternativa, usa la ciminiera per l’accensione del carbone. 
  • Carbone e carbonella. Il primo si ottiene dai legni duri, la seconda da quelli più dolci. Procedi così: poni nella parte bassa del braciere della carta giornale e dei legnetti (creano una rapida combustione), quindi sopra fai una piramide con la carbonella; accendi il fuoco da sotto. Dopo un quarto d’ora distribuisci bene la carbonella in modo che non tocchi la griglia. Le braci sono pronte in circa 45 minuti.
  • Vuoi usare solo legna? Scegli essenze dure e secche (non le conifere né le resinose). Fai un piccolo falò a capanna e accendi il fuoco dal basso con la carta di giornale: la fiamma si trasferirà ai rami sovrastanti più grossi. Aggiungi man mano legni sempre più grandi; per la brace serve almeno un’ora.
  • Assolutamente vietato usare alcol o combustibili liquidi: sono pericolosissimi

PULIZIA E SICUREZZA
Prima di usarla, controlla che la griglia sia pulita e rimuovi eventuali incrostazioni. Usa il grembiule: non è solo una questione estetica! Proteggi le mani con i guanti e usa accessori in acciaio specifici per il barbecue.

CUCINARE - Le regole per la cottura perfetta
  • Metti il cibo sulla griglia solo quando le braci sono pronte.
  • Ungi i cibi, non la griglia.
  • Fai cuocere molto bene il primo lato: il secondo sarà pronto in un tempo più breve e potrai insaporirlo con spezie e aromi senza che si brucino.
  • Cibi di grandi dimensioni devono aderire il più possibile alla griglia: per esempio, per schiacciare il pollo puoi appoggiarci sopra una pentola piena d’acqua.
  • Per le verdure usa una griglia grande, in modo da cuocerle tutte in contemporanea.
  • Se vuoi stupire gli ospiti, usa degli spiedini alternativi: al posto dei ‘bastoncini’ metallici puoi usare dei rametti di rosmarino ai quali avrai tolto gli aghi (lascia solo quelli alla fine del ramo) così in più profumerai la carne. Per ‘infilzare’ pesce e crostacei, invece, puoi usare i bastoncini di lemongrass.
Cuocere le verdure alla brace:
Vuoi cuocere le patate e altre verdure direttamente nella cenere? Non togliere la buccia! Puliscila con una spazzola, avvolgi gli ortaggi nella stagnola e cucina nella brace. 

yesLa carne è più sana se la fai marinare
Secondo studi Usa, marinare la carne prima della griglia abbassa del 90% gli elementi cancerogeni.
Come si prepara? 4 cucchiai di olio evo, 4 di vino, 4 di succo d’arancia, erbe aromatiche fresche tritate. Marinare da 30 minuti a 4 ore secondo il taglio della carne. Sulla griglia, gira spesso e non salare durante la cottura. 


yesIl pesce marinato cuoce meglio
Per evitare che si ‘incolli’ alla griglia, fai marinare il pesce prima di cuocerlo (1 cucchiaio di succo di limone, 3 cucchiai d’olio evo, sale, pepe nero e un trito di prezzemolo, rosmarino, salvia e aglio essiccato). Quando la pelle è croccante, è cotto!
Vuoi cucinare un mix di crostacei e molluschi? Usa degli spiedini lunghi con i rebbi laterali.


Prezzi aggiornati a luglio 2016
 
Stylist

Giovanna Fra

Ti potrebbe interessare