Case dei lettori

Ristrutturazione low cost per 43 mq d'epoca

Ristrutturare con un piccolo budget, salvando i dettagli d'epoca ma creando spazi moderni

Laura, una nostra lettrice, ci racconta la sua ristrutturazione low budget, con tante idee di recupero e buone scelte di stile. «Quando ho comprato questo piccolo appartamento di 43 mq tutti mi dicevano che avevo fatto il tipico acquisto sbagliato. L’appartamento era tutto un susseguirsi di ingressi e stanzette, la camera da letto non raggiungeva i 9 mq e poteva contenere a malapena un letto singolo. Il potenziale della casa, però, secondo me era evidente: la casa è di fine '800 costruita su un preesistente palazzo medievale, perciò i muri erano tutti tramezzi e il controsoffitto nascondeva delle bellissime capriate in ciliegio (scoperte dal muratore attraverso una botola all’ingresso).
Ho deciso di far buttare giù tutto il possibile, lasciando però le stanze nelle loro posizioni originarie, per non  spendere troppo per tubi e scarichi. Il risultato è questo appartamento esposto a mezzogiorno tra tetti e colline umbre.
Il dictat era spendere poco. Per la ristrutturazione ho cercato di seguire i consigli di CasaFacile che leggo quasi tutti i giorni (mi piace ritirare fuori anche le vecchie riviste per spunti e nuove idee). Ho deciso di utilizzare gli stessi materiali per tutta la casa in modo da avere un continuum di colori e forme che potessero far sembrare la casa più grande, come dite sempre anche voi.
Il marmo usato per il top della cucina in muratura è lo stesso del caminetto, il parquet percorre tutta la casa dal bagno alla camera da letto proprio per non creare stacchi “rimpicciolenti”, porte e finestre sono bianche come le pareti per ingrandire gli ambienti. Per il bagno ho voluto una maxi doccia con seduta rivestita in mosaico perche? mi piace stare comoda e perché mi ricordava il bagno anni cinquanta di casa di mia nonna. Di mobili ne ho messi pochi ma quei pochi dovevano avere una storia. Il tavolo è stato fatto dal mio fabbro di fiducia utilizzando una mezza vecchia porta trovata al mercato di Porta Portese, la poltroncina rossa invece è una vecchia seduta Anni '60 che ho fatto risistemare per dare uno stacco col bianco imperante dell’appartamento.
La cassapanca era del vecchio proprietario che voleva buttarla! Qualche pezzo Ikea ovviamente non poteva mancare e per le pareti ho scelto stampe e locandine a motivo musicale ( sono laureata in canto barocco e faccio parte di un gruppo di canto gregoriano). Sono molto fiera del risultato ottenuto e ringrazio Casa facile per il supporto mensile!».