Donna moderna
Bagno e lavanderia

Come organizzare una mini-lavanderia

Un ripostiglio in fondo al corridoio può diventare lavanderia. Basta avere attacchi dell'acqua


La nostra lettrice Ylenia ci ha chiesto: 
«Help me CasaFacile! Ho questo piccolo disimpegno, tra bagno e camere da letto, che vorrei trasformare in una lavanderia. Mi aiutate a riorganizzarlo per sfruttare al meglio gli spazi?».

La risposta risolutiva arriva dalla CF stylist, Vanessa Pisk:
«Cara Ylenia, per te ho pensato a una vera e propria mini-stanza con tanto di lavello da cm 45 (l’attacco dell’acqua si crea sfruttando quello del bagno adiacente), il tutto chiuso da due ante. Per organizzare l’interno servono un divisorio centrale e mensole in legno, più un piano sopra la lavatrice e uno al quale appoggiare il lavatoio. Sui ripiani metti tante scatole grigie uguali, per la biancheria pulita; sotto il lavello 2 ceste per quella da lavare (bianca e colorata); sopra la lavatrice i detergenti e i capi da stirare. Fissa dei pomelli per appendere stendino e scope sull’interno dell’anta e dipingine l’esterno con un blu vivace (come U1.43.21 di Sikkens) e applica le maniglie (Tosterup di Ikea) e le scritte-stickers (su www.decalfont.com)».
Stylist

Vanessa Pisk con Maddalena Treccani

Ti potrebbe interessare