Donna moderna
Arredare

12 prodotti realizzati in fibra di canapa

Le 1000 virtù di una pianta preziosa: la fibra di canapa è utilizzata nella filiera agroindustriale: dal tessile, all’alimentazione agli accessori per la casa. Una materia prima 100% italiana (che puoi coltivare!)

La canapa (Cannabis) è una pianta dai molteplici utilizzi, molti dei quali sono andati persi nel corso degli anni, per una politica repressiva nei confronti di alcune varietà ad alti contenuti di THC (delta-9-tetraidrocannabinolo) usate a scopo "improprio".

Noi qui parliamo invece della canapa industriale che, negli ultimi anni, grazie anche al fatto che l’opinione pubblica è sempre più informata, viene coltivata per essere largamente impiegata in molti settori. È infatti una eco-risorsa straordinaria: cresce con pochissima acqua e senza l’uso di prodotti chimici, e ‘assorbe’ più CO2 di un bosco.

In Italia con la nuova legge n. 242 del 12/2016 gli agricoltori possono coltivare solo sementi certificate con contenuto di THC non superiore allo 0,2%. Inoltre è obbligatoria la conservazione del cartellino identificativo e la fattura dei semi acquistati.

I suoi semi e il suo olio sono veri superalimenti, tra i più ricchi di proteine e preziosi nutrienti. Se ne ricavano anche oli combustibili.
Viene inoltre utilizzata in bioedilizia e la sua fibra, che ha un impatto ambientale minore rispetto al cotone, si trasforma in tessuti anallergici, resistenti e sostenibili.

Vantaggi dei tessuti in canapa: sono molto resistenti, assorbono l’umidità del corpo e disperdono il calore. Non sono soggetti ad acari, muffe e tarme e hanno una maggiore protezione ai raggi UV. Il tessuto crea, a contatto con la pelle, un micromassaggio che favorisce la circolazione sanguigna. Resta morbido quando si lava in lavatrice, non fa grinze e non si stira!

I suoi principi aiutano a lenire il dolore in certe patologie e, dalla parte legnosa, si ricava della carta, utile per contrastare il fenomeno della deforestazione.
Vuoi saperne di più sulla canapa? Visita www.canapaindustriale.it

Testi

Silvia Magnano

Ti potrebbe interessare